MI1548-Trasformati

Di messer Camillo da Ro
A4v [1] Se formato à mio nome il Cielo havesse (1)
Rubrica: Di messer Camillo da Ro
sonetto
A5r [2] Volo con l'ali d'allegrezza al Cielo (2)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
A5v [3] Mentre gli augei cui non digiunse morte (3)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
A6r [4] Per far prigion Amor gia si potente (4)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
A6v [5] Mai con altr'arme, che con gliocchi vostri (5)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
A7r [6] Ben fur empi i martir, aspre le pene (6)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
A7v [7] La notte in ch'io sperai dar fin al duolo (7)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
A8r [8] Lasso quanto lontan piu da me scaccio (8)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
A8v [9] Assai oprò natura in formar bella (9)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
B1r [10] Rimbombò intorno si l'alta favella (10)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
B1v [11] Quanto ti debbo piu d'ogn'altro amante (11)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
B2r [12] Contrario effetto à pensier nostri avenne (12)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
B2v [13] Poi che da gliocchi miei è tolto il velo (13)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
B3r [14] Formò nella sua mente il Padre eterno (14)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
B3v [15] Accorto del mio error Claudio mi pento (15)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
Di messer Gio. Francesco Castiglione
B4r [16] Quai seranno Amor mai si dolci rime (1)
Rubrica: Di messer Gio. Francesco Castiglione
sonetto
B4v [17] Non perch'io men di chi si sia sfaville (2)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
B5r [18] Quai parole seran Giulio possenti (3)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
B5v [19] Non di tanti color fiorito Aprile (4)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
B6r [20] Vaghi augelletti cari, allegri, et gai (5)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
B6v [21] L'aspre doglie d'amor, gli alti tormenti (6)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
B7r [22] Non fia che'l creda mai dolce mia pena (7)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
B7v [23] Queste che'l lieto cor à gliocchi invia (8)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
B8r [24] Che pur agogni anchor alma ritrosa (9)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
B8v [25] Hor che mercè di lui, che'l tutto move (10)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
Di messer Andrea Giussano
C1r [26] Quando giunse à Natura il bel pensiero (1)
Rubrica: Di messer Andrea Giussano
sonetto
C1v [27] Perche il mio bel desir tropp'alto aspira (2)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
C2r [28] Da quelle altiere chiome, in cui si vede (3)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
C2v [29] Di nobil fiamma in gentil foco ardendo (4)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
C3r [30] Occhi, ch'à gliocchi miei dolce esca siete (5)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
C3v [31] Questa donna che'l cor ferito m'have (6)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
C4r [32] Fuggendo il Sole alla stagion più ardente (7)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
C4v [33] L'aer soave à me sempre sereno (8)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
C5r [34] L'alto pensier, ch'à me stesso mi fura (9)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
C5v [35] Gia per fuggir le bianche odiate chiome (10)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
C6r [36] Se'l dolce sogno che mi manda Amore (11)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
C6v [37] Altera donna del mio mal si vaga (12)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
C7r [38] Quando nel mio felice, e dolce stato (13)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
C7v [39] Gliocchi leggiadri, et l'accorte parole (14)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
C8r [40] Gran pietà viemmi ognihor, che tra me penso (15)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
C8v [41] Il crespo laccio d'or, che'l cor mi cinse (16)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
D1r [42] Lasso ben sò che quant'io parlo è poco (17)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
D1v [43] L'alto desio, ch'Amor à l'alma porse (18)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
D2r [44] Il dolce nodo, che m'avinse pria (19)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
D2v [45] Quant'io mai d'Amor colsi o fior, o frutto (20)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
D3r [46] Cento, e cent'anni hà gia rivolto intorno (21)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
D3v [47] Tra piu vermiglie rose, et bianchi gigli (22)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
D4r [48] O quant'obligo havete à l'alma Luce (23)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
D4v [49] Primo, che veramente il primo siete (24)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
D5r [50] Hor che questo mio cor homai si spetra (25)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
D5v [51] Pien d'un santo desio, che'l cor m'ingombra (26)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
D6r [52] Signor, c'hoggi morendo hai cassi, e spenti (27)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
D6v [53] Ben veggo hor falso il van desir c'homai (28)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
D7r [54] Eterno padre, hor che di tanta scabbia (29)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
D7v [55] Alta del ciel Regina, unica speme (30)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
Di messer Marc'Antonio Missaglia
D8r [56] Rotto gia quasi il laccio, che mi tenne (1)
Rubrica: Di messer Marc'Antonio Missaglia
sonetto
D8v [57] Quella si bella Idea, da cui discese (2)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
E1r [58] Le pietose cagion, che i bei cristalli (3)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
E1v [59] Quella piaga crudel, ch'al cor m'impresse (4)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
E2r [60] Il rio costume acciò ch'i pur trabocchi (5)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
E2v [61] L'empio stratio ch'Amor fè di me sempre (6)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
E3r [62] Tra l'alte meraviglie, onde Natura (7)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
E3v [63] Come candide nubbi à men potenti (8)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
E4r [64] Tu co i concetti Mantegaccio altieri (9)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
E4v [65] M'hà si ripieno Amor di giusti sdegni (10)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
Di messer Cesare Regnio
E5r [66] Sia benedetto l'amoroso stile (1)
Rubrica: Di messer Cesare Regnio
sonetto
E5v [67] Quanto ti debbo mia benigna stella (2)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
E6r [68] Signor, cui d'altro che d'honor non cale (3)
Rubrica: Del medesimo. Al signor don Ferrante
sonetto
E6v [69] Amor se di beltà ti calse unquanco (4)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
E7r [70] Non curando d'Amor turbai la fonte (5)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
E7v [71] Lingua che taci, che non dici il vero (6)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
E8r [72] Vaghe luci, ove Amor sospinto giace (7)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
Di messer Francesco Mantegaccio
E8v [73] Sia benedetto l'amoroso strale (1)
Rubrica: Di messer Francesco Mantegaccio
sonetto
F1r [74] La speme insin'ad hor m'hà dato l'ale (2)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
F1v [75] Quanto fur dolci i lacci, et le catene (3)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
F2r [76] Le chiare stelle, à cui il mio cor si diede (4)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
F2v [77] Solco un mar di pensier torbido, et rio (5)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
F3r [78] Dotto Giussan si m'assicura, e affida (6)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
Del signor Carlo Visconte
F3v [79] Leggiadra Donna per cui stanco fora (1)
Rubrica: Del signor Carlo Visconte
sonetto
F4r [80] Amor, al cui voler mai non m'opposi (2)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
F4v [81] Se fra si lunghe pene, et tanti guai (3)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
F5r [82] Se lunga servitù d'un fido amante (4)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
F5v [83] Ite tristi pensier, ne meco homai (5)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
Di messer Marc'Antonio Maioraggio
F6r [84] Perch'havea tinto quando prima nacque (1)
Rubrica: Di messer Marc'Antonio Maioraggio
sonetto
F6v [85] Se i duo begl'occhi donna, anzi due stelle (2)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
F7r [86] Quella benigna Dea che Cipri honora (3)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
F7v [87] Mirisi pur il Sol, le stelle, e il cielo (4)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
Di messer Filippo Pirogallo
F8r [88] Quel chiaro sol, che i vostri lumi oscura (1)
Rubrica: Di messer Filippo Pirogallo
sonetto
F8v [89] Ogn'alta lingua taccia, et ogni stile (2)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
G1r [90] Eran le chiome d'oro à Daria in parte (3)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
G1v [91] Stelle divine di bei raggi ardenti (4)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
G2r [92] Il sol di poco era nel segno entrato (5)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
G2v [93] Da che l'alma mia luce, i Divin rai (6)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
G3r [94] Dapoi che l'alma d'amoroso zelo (7)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
G3v [95] Come huom che teme, al gran rumor d'un fiume (8)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
Di messer Facio Gallerano
G4r [96] Amor m'invita alla piu bella impresa (1)
Rubrica: Di messer Facio Gallerano
sonetto
G4v [97] Tant'alta è la cagion della mia doglia (2)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
G5r [98] I piu begli occhi, c'habbia visto il Sole (3)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
G5v [99] Alma poi che m'aveggio, che non basti (4)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
G6r [100] Fugace Sol, che cosi presto sei (5)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
G6v [101] Di steril pianta nel terreno asciutto (6)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
G7r [102] Mentre Amor hebbe del mio cor la chiave (7)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
G7v [103] Esco dalla prigione, et ben m'aveggio (8)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
G8r [104] Nel dolce nodo, ove ogni ben' imparo (9)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
Di messer Gio. Paolo Barza
G8v [105] L'altiero sguardo, e 'l bel leggiadro aspetto (1)
Rubrica: Di messer Gio. Paolo Barza
sonetto
H1r [106] Amor non sò piu homai come far possa (2)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
H1v [107] O invidia d'ogni mal viva radice (3)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
H2r [108] Hor che piu non appar di Febo un raggio (4)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
H2v [109] O dolce voce del mio ben radice (5)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
Di monsignor Ottaviano Arcimboldo
H3r [110] Voi che del navigar saggio, et accorto (1)
Rubrica: Di monsignor Ottaviano Arcimboldo
sonetto
H3v [111] Febre fà quanto sai, non ti stim'io (2)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
H4r [112] Se glié tanta vertù nel vostro viso (3)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
H4v [113] Poi che'l mio Sol i suoi bei raggi asconde (4)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
H5r [114] Amor quei bei crin d'or di sua man tolse (5)
Rubrica: Del medesimo
sonetto
[sonetti di corrispondenza]
H5v [115] Gia fu pensando di trovar contento (6)
Rubrica: Del medesimo. A' messer Andrea Giussano
sonetto
H6r [116] La nova fiamma, che in voi nata sento (31)
Rubrica: Risposta alle consonanze
sonetto
H6v [117] Non fia signor, ch'io creda, che dal bene (11)
Rubrica: Di m. Marc'Antonio Missaglia à m. Gio. Fran.co Castiglione
sonetto
H7r [118] Se l'espresso mio mal, altrui par bene (11)
Rubrica: Risposta per le medesime rime
sonetto
H7v [119] Giussan, cui piu d'ogni altro amo, et honoro (6)
Rubrica: Del signor Carlo Visconte. A' messer Andrea Giussano
sonetto
H8r [120] Quel grande, ch'io con tutta Italia adoro (32)
Rubrica: Risposta alle consonanze
sonetto
H8v [121] Seguite pur signor l'altiere peste (12)
Rubrica: Di m. Marcantonio Missaglia al signor Carlo Visconte
sonetto
H9r [122] Se Amor, che spigne le mie voglie honeste (7)
Rubrica: Risposta alle consonanze
sonetto
H9v [123] Dotto Giussan, che co'l leggiadro stile (13)
Rubrica: Di m. Marc'Antonio Missaglia à m. Andrea Giussano
sonetto
H10r [124] Si dentro m'arde il tacito focile (33)
Rubrica: Risposta alle consonanze
sonetto