Pascale, Lodovico

Varianti del nome
Pasquale, Lodovico etc.
Poesie Seleziona tutti
1 Acerba vita, et stato amaro et agro sonetto
2 Ai duo fioretti è lo esser mio conforme, sonetto
3 Alma città beata canzone
4 Alma divina chiusa in mortal velo sonetto
5 Alma felice anzi beata e diva sonetto
6 Alma gentil che dalla destra sponda sonetto
7 Alto signor in cui di pari giostra sonetto
8 Amaraci e iacinti canzone
9 Amor che di aure già tranquille e pure sonetto
10 Amor, che giri e muovi a tuo diletto sonetto
11 Amor, col foco che le vene e le ossa sonetto
12 Amor col suo governo madrigale
13 Amor fra boschi e solitarie selve sestina
14 Amor, la tua pietà perché io non moia sonetto
15 Amor sovente il mio desir accende ottava
16 Amor, tu fusti la mia guida e scorta sonetto
17 Anime sante, graziose e liete sonetto
18 A par di questa angelica figura sonetto
19 A qual sembianza Amor si agguaglia in terra canzone
20 Ardito Urbin che alla famosa Creta sonetto
21 Aspro dolore, a che condotto mi hai? sonetto
22 Avea madonna i crespi capei di oro sonetto
23 Benigna stella di tranquilla calma sonetto
24 Ben posso pareggiar senza mentire sonetto
25 Bucchia, che dietro alla sicura scorta sonetto
26 Chiaro signor che sempre il cor aveste sonetto
27 Chi il sommo ben sentir quaggiù desia sonetto
28 Chi nelle vie di amor non pose il piede sonetto
29 Come diventa lo uom nel viso smorto sonetto
30 Come lo infermo ognor languendo brama sonetto
31 Come signor la vostra patria altiera sonetto
32 Come talor quando la vaga Luna sonetto
33 Credo che stanco già dagli anni Giove sonetto
34 Del seno di Adria alla sinistra riva sonetto
35 Dimmi, celeste augel, per qual ingegno sonetto
36 Dio svelse il germe, e non Fortuna o Morte sonetto
37 Di quante al mondo fur mai donne belle canzone
38 Dive che gli orti sacri in guarda avete sonetto
39 Dolce ed amara sorte che mi desti sonetto
40 Dolcezza al cor non più sentita mai sonetto
41 Donna gentil che degnamente il vanto sonetto
42 Donna gentil, che nei begli occhi porti sonetto
43 Donna gentil, non ti ammirar che io scriva sonetto
44 Donna gentil, se non credete appieno ballata
45 Donna, mentre io vi miro ballata
46 Donna, questi occhi miei che sempre sono sonetto
47 Dopo il vigesimo anno è scorso il quinto sonetto
48 Dotto Pontan che alla celeste corte sonetto
49 Drago gentil, che in questo secol rio sonetto
50 Due grazie alme divine in ciel gradite canzone
51 Ecco che al fin di tante mie fatiche sonetto
52 Ecco che io torno con pietosi accenti sonetto
53 Ecco descritta in lagrimosi versi sonetto
54 Ecco un felice aventurato legno sonetto
55 Famosa terra che col dorso parte sonetto
56 Felice spirto che dal sommo coro sonetto
57 Fiume gentil che da scogliose vene sonetto
58 Forse la doglia che da gli ami fissi sonetto
59 Gentil signor che al vostro sangue altero sonetto
60 Gli antichi saggi che, con ombra finta sonetto
61 Il foco che mi incende ardente e vivo sonetto
62 Il mio Pontan che coi lodati inchiostri sonetto
63 Il non pensar che sotto un dolce riso sonetto
64 Il suon leggiadro, grazioso e caro sonetto
65 Io ardo e lo ardor mio ballata
66 Io canto quel che fra le ombrose fronde sonetto
67 Io fugo in selve per uscir dal laccio sonetto
68 Io mi consumo in aspettando una ora sonetto
69 Io sento la aura del felice odore sonetto
70 Io veggio apertamente madrigale
71 Io veggio un nuovo sol che vie più splende sonetto
72 Ite, sospiri miei, nei folti dumi sonetto
73 La alma beltà che dai celesti chiostri sonetto
74 La alta virtù di vera gloria ardente sonetto
75 La carne inferma se talor si offende sonetto
76 La chiara fama e il glorioso nome sonetto
77 La donna a cui le stelle in preda diermi sonetto
78 La donna mia, che dal superno coro sonetto
79 Langue la rosa per soverchio umore sonetto
80 Langue madonna e langue il suo bel viso sonetto
81 La patria tua gentil mentre tu siedi sonetto
82 Lo alto fattor che con mirabil arte canzone
83 Lo arbor gentil che dalla gran ruina sonetto
84 Lo aureo Leon che coll’un forte piede sonetto
85 Luce leggiadra graziosa e bella sonetto
86 Lucida Aurora, che a ciascuna etade sonetto
87 Lucio, quel chiaro e glorioso nome sonetto
88 Lunga stagione io piansi amaramente sonetto
89 Madonna, il vostro amor tanti legami madrigale
90 Magnanimo signor che dietro alle orme sonetto
91 Mai non si vide il più leggiadro viso sonetto
92 Mentre che io stava a contemplar la aurora sonetto
93 Mentre che ognun di bel desio si accende sonetto
94 Mentre col vostro stil leggiadro e raro sonetto
95 Mentre con la alma di virtute accesa sonetto
96 Mentre di lauro e di altre sacre fronde sonetto
97 Mentre fra selve e solitari orrori sonetto
98 Mentre io di Amor mi doglio e mi lamento sonetto
99 Mentre la voglia ad alte imprese mira sonetto
100 Mirando Apollo dal Leucadio colle sonetto
101 Morte di amor tanto sei dolce e cara sonetto
102 Morte non è quel che morir si appella sonetto
103 Nella stagion che in ciel si aggira il Sole sonetto
104 Nella stagion che si riveste lo anno sonetto
105 Ninfe del mar che con soave errore sonetto
106 Non era assai che il cor in foco eterno sonetto
107 Non era assai volendo tormentarmi sonetto
108 Non han di Libia i campi tante arene sonetto
109 Non mi lamento già che io moro amando sonetto
110 Non sol di fronde e di soavi fiori sonetto
111 Non so per qual obietto canzone
112 Novo splendor che nella ottava sfera sonetto
113 Occhi miei lassi, poiché la alma stella sonetto
114 Occhi sereni, ove ha suo nido Amore sonetto
115 O Cristo Re del ciel a cui dintorno sonetto
116 Odo che nella mente mi ragiona sonetto
117 Ogni loco mi annoia ove io non miri sonetto
118 Oh, quanto a me ti agguagli, vago fiore sonetto
119 Ora ardo in ghiaccio ed or nel fuoco tremo sonetto
120 Or che io son lunge da quel chiaro obietto sonetto
121 O Sol verace che lo abisso oscuro sonetto
122 Parrà forse, madonna, a quei che mai sonetto
123 Perché il morir del mio Pontan mi dolse sonetto
124 Poiché col senno invitto, Bembo, sete sonetto
125 Poiché di ardir e senno il ciel cortese sonetto
126 Poi che il camin mi è chiuso di mercede capitolo in terza rima
127 Poi che la donna mia canzone
128 Poiché la libertà mia dolce e cara sonetto
129 Poiché lo altiero e luminoso sole sonetto
130 Porgete, Muse, al vostro servo aita sonetto
131 Poscia che tanto ogni terreno obietto sonetto
132 Posto talor dalla una parte il ghiaccio sonetto
133 Pur dianzi io mi specchiava intento e fiso sonetto
134 Qual duo veneni uniti lo uom talora sonetto
135 Qual esser può tanto ampia e certa fede? sonetto
136 Qual la amorosa stella che ne adduce sonetto
137 Qual vedovella priva di consorte sonetto
138 Quando io credea con più soavi accenti canzone
139 Quando io mi trovo in parte ove io mi penso sonetto
140 Quando io rivolgo gli occhi in quella parte sonetto
141 Quando lo augel che prese Ganimede sonetto
142 Quanta ti porto invidia, o bel monile sonetto
143 Quel caro fior che io porto in mezzo al core sonetto
144 Quel che cantando in dolci rime sparse ballata
145 Quel chiaro stil che diè tanto alto grido sonetto
146 Quella mia donna che cotanto amai sonetto
147 Quella onestà che con beltà infinita sonetto
148 Quella passion, quella amorosa pena sonetto
149 Quella pietà, Signor, che già ti accese sonetto
150 Quella virtù che per angusta ed erta sonetto
151 Questa, cui nulla par veder si spera sonetto
152 Questa del terzo ciel anima rara sonetto
153 Questa faretra e questi strali di oro sonetto
154 Scaldava il sol già lo un e lo altro corno canzone
155 Se al gran valor che diè il motor superno sonetto
156 Se ancor favila dello antico ardore sonetto
157 Se come io vi dimostro ognor nel volto sonetto
158 Se dai pensier noiosi e duri affanni sonetto
159 Se da questa empia febre acerba e forte sonetto
160 Se del tormento ed aspro mio dolore sonetto
161 Se il cor mi vuoi ferire madrigale
162 Se il fiore e il frutto al nobil seme equale sonetto
163 Se il foco di sospir noiosi e grevi sonetto
164 Se il freddo vento che dal peto spiri sonetto
165 Se il Padre eterno nel celeste tempio sonetto
166 Se il tuo Titon la bianca chioma in bionda sonetto
167 Se io avessi forze pari al gran desio sonetto
168 Se io fussi in ciel fra le anime beate sonetto
169 Se io fussi intento solo alla favella sonetto
170 Se io taccio il mio martir si duole il core ballata
171 Se io veggio perle, piagge, i fiumi presti sonetto
172 Se la aura dei sospir è il suon del pianto sonetto
173 Se la beltà del viso al ciel gradita sonetto
174 Se la umana beltà caduca e frale sonetto
175 Se mai di borea il tempestoso orrore sonetto
176 Se per mostrarvi ognor più cruda e ria sonetto
177 Se per versar dagl'occhi pianto eterno sonetto
178 Se piccol pregio al vostro ardir supremo sonetto
179 Se quanto son mie voglie sempre accese sonetto
180 Se quel diamante che vi cinge il core sonetto
181 Se voi vivete in pene ed in martiri sonetto
182 Si aggira ormai con Ganimede il sole sestina
183 Sì come suol sopra una riva amena sonetto
184 Sì dolci voglie Amor per voi mi inspira ballata
185 Signor, la vostra gloria di ognintorno sonetto
186 Si inganna ognun che pensa ballata
187 Sparga ogni piaggia ed ogni lieta valle capitolo in terza rima
188 Spesso, Crisolfo mio, mi dolsi teco sonetto
189 Spesso mi stringe a desiar la morte madrigale
190 Spirto beato e santo canzone
191 Spirto divin che chiuso in mortal manto canzone
192 Spirto gentil che in questa oscura e frale sonetto
193 Spirto real che nelle vive carte sonetto
194 Spirto sacro e divin che hai volto il tergo sonetto
195 Splendan in ciel le più benigne stelle sonetto
196 Superba, altiera ed orgogliosa mente canzone
197 Tacer non posso e forza che di fuore sonetto
198 Talor io prego Amor o che mi scioglia sonetto
199 Talor mirando nel mio fido speglio sonetto
200 Talor per consolar la aflitta mente sonetto
201 Tanto esser può che un germe eletto e raro sonetto
202 Tenne gran tempo avara e cruda stella sonetto
203 Tutte le stelle avean del ciel lo impero sonetto
204 Udì, madonna, in voci afflitte e meste sonetto
205 Una ombra piena di mortale orrore sonetto
206 Un più bel fior che si vedesse unquanco sonetto
207 Vaghi augelletti che di fronde in fronde sonetto
208 Vivace cor che in foco eterno ardendo sonetto
209 Voi che di senno sete e di valore sonetto
210 Voi, folti boschi e lochi ermi e selvaggi, sonetto