VE1558-Fiori /1

p. 419 (sc. 435) [612] Così ti veggio, e sento entro al mio core Caracciolo, Giulio Cesare (4)
p. 419 (sc. 435) [613] Non più lagrime omai, non più sospiri Caracciolo, Giulio Cesare (5)

© Milano, Biblioteca Nazionale Braidense