SI1595-Piccolomini

p. 11 [7] PIU bella donna, da che gli occhi Adamo Piccolomini, Ascanio

© Biblioteca dell'Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana