VE1548-RD 2/2

c. 165v [509] Quantunque imaginar si possa à pena Parabosco, Girolamo (3)
c. 165v [510] Alma gentil, che dopo tanti, e tanti Parabosco, Girolamo (4)
c. 166r [511] Se tanto in voi per me, lo picciol Dio Parabosco, Girolamo (5)
c. 166r [512] Poi ch'oscurato morte hebbe quel Sole Parabosco, Girolamo (6)

© Pavia, Biblioteca Universitaria