BS1568-Occulti

c. 48r [72] GIA FU', che il cor di gravi affanni carco Querenghi, Antonio
c. 48r [73] Lo speglio, in ch'io mirar solea me stesso Querenghi, Antonio

© Roma, Biblioteca Nazionale Centrale, https://archive.org/details/bub_gb_30mui6lEM7AC