Parabosco, Girolamo

1524 - 1557

Bibliografia
Tomasi 2001
Poesie Seleziona tutti
1 Ahi, cruda gelosia, cruda mia sorte sonetto
2 Alma gentil, che dopo tanti e tanti sonetto
3 Altri, donna felice, i puri marmi sonetto
4 Amor, poi che non vuole madrigale
5 Amor, se il ver nei suoi begli occhi ho scorto ballata
6 Benché fortuna a noi nemica tanto sonetto
7 Canta la alta beltà che preso il tiene sonetto
8 Chi vuol prova di sè far contra Amore sonetto
9 Chi vuol veder tutta raccolta insieme madrigale
10 Come, Dio, dir potrò, di poter, solo sonetto
11 Così fiero è il dolor che per voi sento madrigale
12 Così ogni vostra voglia madrigale
13 Deh, perché, Amore, in van mai sempre aspetto sonetto
14 Di mia vita il governo Amore ha dato sonetto
15 Dite, alme sante, fra cui move e spira sonetto
16 Dite voi, stelle, se sovente i rai sonetto
17 Donna, ben saprei io madrigale
18 Donna gentil, per farvi più perfetta madrigale
19 Donna, se io resto vivo madrigale
20 Dunque, lasso, deggio io di vita uscire ballata
21 Lo infinito valor, la alta bellezza sonetto
22 Lontan dal vostro santo, almo splendore sonetto
23 Luci sante e beate, in cui si vede sonetto
24 Luci sante, felici, alme e beate sonetto
25 Madonna, sallo Amor se il ver dico io madrigale
26 Maga gentil, che col tuo viso adorno sonetto
27 Mentre donna gentil, lasso, fu degno sonetto
28 Mentre io potea dinanzi al mio bel sole sonetto
29 Mentre più il cor portar di ghiaccio armato sonetto
30 Mentre sperai che mi giovasse il pianto sonetto
31 Mentre un più chiaro e più lucente sole sonetto
32 Occhi, vita e virtù di questo core sonetto
33 O di dolci pensier nemica fiera sonetto
34 O di quanta virtù grazia e beltate sonetto
35 Padre del ciel, ben fora tempo, omai canzone
36 Perché non deggio nel mio mal gioire sonetto
37 Per gli occhi fuor di questa mesta fronte sonetto
38 Per mar, in altra guisa che io non soglio sonetto
39 Piango lo orgoglio e canto la bellezza sonetto
40 Poi che oscurato morte ebbe quel sole sonetto
41 Quanto felice animaletto sei sonetto
42 Quantunque imaginar si possa a pena sonetto
43 Se mai fu vero, quei begli occhi onde io sonetto
44 Se mille e mille al dì rompesse Amore sonetto
45 Se mira il ciel questa divina Stampa sonetto
46 Se quei crudi martir che mandan fuore sonetto
47 Se tanto in voi per me, lo picciol dio sonetto
48 Se un sol vostro atto, una parola, un guardo sonetto
49 Stavasi la mia donna benedetta sonetto
50 Velenoso e vieppiù che assenzio amaro sonetto
51 Venier, ben può fortuna empia e rapace sonetto
52 Voi, che né a pianto mai, donna crudele madrigale
53 Voi volete che io moia madrigale