Arnigio, Bartolomeo

1523 - 1577

Bibliografia
FER
Poesie Seleziona tutti
1 Ahi, che dal sommo ben troppo son lunge sonetto
2 Ahi sol, tu ben ritorni, e meni il giorno sestina
3 Ai piè di un odorifero Ginebro sonetto
4 Al fiume del parlar vostro converso sonetto
5 Alla pudica ed onorata figlia sonetto
6 Almo sol, che dei tuoi possenti rai sonetto
7 Alta fenestra, ove il mio sol si vede sonetto
8 Alza Brescia superba il ciglio omai sonetto
9 A poco a poco alle già ricche piante sonetto
10 Bagneran lo Istro e il Reno il verde Egitto sonetto
11 Benché la violenta sorte mia sonetto
12 Ben fur le tribù di Israele auguste sonetto
13 Ben mostrasti, Ricchin, ricco lo stile sonetto
14 Ben sai, cor mio, quanti pianti e sospiri sonetto
15 Ben sei felice e fortunato Lino sonetto
16 Cantar vorrei la bella donna e diva ottava
17 Cara del cor mi sento far rapina sonetto
18 Ceda il Reno, l'Ibero e la Dannoia sonetto
19 Chiara degli occhi miei candida Aurora sonetto
20 Chiaro mio sol, mirate il sole apparso sonetto
21 Chiaro spirto, che sotto quelle ciglia canzone
22 Chi è la pompa maggior di Adria non solo madrigale
23 Chioma di or puro e di ambra avolta intorno sonetto
24 Chi ti temprò i color vivaci e fini sonetto
25 Chiude nel petto suo, come nel nome sonetto
26 Chi veder vuol come uom si alza e si eterna sonetto
27 Cinto le tempie di alga Nereo padre sonetto
28 Col piè spedito e col pensier veloce sonetto
29 Come consenti Amor, che quella mia sonetto
30 Come contrasse subito il veleno sonetto
31 Come il robusto domator dei mostri sonetto
32 Come potrò dir mai canzone
33 Come potrò mai dir quei dolci accenti sonetto
34 Come potrò signor, debile e inerme sonetto
35 Con dolce e caro affetto madrigale
36 Con le ginocchia chine del mio affetto sonetto
37 Con quei capei, con quelle fiamme di oro sonetto
38 Con quello amor che i figli sotto accoglie sonetto
39 Contra me si armi ogni perversa stella sonetto
40 Così nel chiaro volto di costei sonetto
41 Crudele Amor, perché il sinistro fianco sonetto
42 Dai più begli occhi e dai più bei crin di oro sonetto
43 Dai sospiri e dal pianto, che mal celo sonetto
44 Dalle più luminose alte finestre sonetto
45 Dallo spirto rapito essendo un giorno canzone
46 Da quei santi leggiadri lumi, onde io sonetto
47 Da quella chiara inaccessibil luce sonetto
48 Degli animali alcun vive di odore sonetto
49 Deh come la virtù povera stassi sonetto
50 Deh fusse or la mia cara donna meco sonetto
51 Deh scorgi il mio desir, che non ardisco sonetto
52 Delle altre piante la più ricca pianta sestina
53 Del Nilo le piramidi, di Faro sonetto
54 Del tranquillo Ollio in sulla verde riva sonetto
55 Di amorosetti fiori inghirlandato sonetto
56 Di Collatino la pudica moglie sonetto
57 Di furor colmo in quelle parti e in queste sonetto
58 Di maturi e soavi frutti a vui sonetto
59 Di ozio e di error orride nubi intorno sonetto
60 Di ricca merce in una nave carca sonetto
61 Ditemi voi, che Amor infiamma e punge sonetto
62 Dittamo, signor mio, né panacea sonetto
63 Di varii fiori e di novella fronda sonetto
64 Dolce, nella cui bocca dolce un fiume sonetto
65 Dolce, pittor di saggi e bei concetti sonetto
66 Dolci guerrieri miei, occhi rapaci sonetto
67 Donna battendo le ali del desio madrigale
68 Donna, che soggiogati i sensi a quella sonetto
69 Donna, che tra le cose adorne e belle sonetto
70 Donna, nel cui sereno e chiaro viso sonetto
71 Donna, non donna no, ma Circe immonda sonetto
72 Donna real, nel cui bel viso al mondo canzone
73 Donna, se ad or ad or per voi sopporto sonetto
74 Donna, se mortal occhio veder brama sonetto
75 Donna, se quel gentil vostro sembiante madrigale
76 Dopo il lungo sperar, dopo lo affanno sonetto
77 Dopo le strida, il pianto e il grave duolo endecasillabi rimati
78 Dovunque sono, in valli, in selve, in monti sonetto
79 Dunque il gran Varchi nostro, Anton mio caro sonetto
80 Eccelsi e sacri ingegni, che ven gite sonetto
81 Ecco la bella donna mia, che tolto madrigale
82 Ecco lo acerbo e sacrosanto giorno capitolo in terza rima
83 Ecco surge la luce, ecco il bel maggio sonetto
84 E di neve e di gelo il verno avea sonetto
85 E luce e reti il nome vostro suona sonetto
86 Empia e malvagia lingua, che detrai sonetto
87 È questo il loco ove suol far soggiorno sonetto
88 Esce alto fiume dalla bocca vostra sonetto
89 Esci omai notte dal tartareo letto sonetto
90 Febo tu, che non sol con lo splendore sonetto
91 Freschi smeraldi voi, che foste letto sonetto
92 Fu almen gradito il sacrificio fausto sonetto
93 Fuor delle onde del mar turbato e fiero sonetto
94 Fuor di loco infelice, ombroso ed ermo sonetto
95 Gandini, non le gemme, lo oro e lo ostro sonetto
96 Germe gentil del fortunato seme sonetto
97 Ghiaccio e foco ho nel cor, né il foco il ghiaccio sonetto
98 Già la diva di Amor madre solea sonetto
99 Giamai sì dolce non cantò augellino sonetto
100 Già molti anni lo augel, che si rinova sonetto
101 Già scaldava le corna al tauro il sole sonetto
102 Giovane donna, a cui Natura il viso canzone
103 Giovane, in cui le grazie i più bei fiori sonetto
104 Giunto fra dolci balli amorosetti sonetto
105 Gran tempo ha, che men vò spedito e sciolto sonetto
106 I capei fatti di finissimo oro sonetto
107 Ieri a meriggio della mia vera alba sestina
108 Illustre mio signor, in cui riluce canzone
109 Il pianto, che di intorno al cor mio stagna sonetto
110 Intorno mi si accampa, ed in poche ore sonetto
111 La alta fiamma amorosa, che mi corse sonetto
112 La donna mia più selvaggia e fugace sonetto
113 La donna tua, Soncin, con le ali impigre sonetto
114 La fronte è il ciel, quando è puro e svelato sonetto
115 La gioia che ebbi in baciar la mia donna ballata
116 La onde fuor se ne esce il mio bel Xanto sonetto
117 Le acque tue fresche e limpide sian tante sonetto
118 Le erbette e i fiori ardea dallo alto cielo sestina
119 Leggiadro Capriol, che intorno al colle sonetto
120 Leopardi, che a gran salti a luogo santo sonetto
121 Lo orrido speco, ove di cigno in corbo sonetto
122 Luce degli occhi miei, che scorgi in fondo canzone
123 Lucrezia, maggior lume dei maggiori sonetto
124 Lungo la erbosa ed ingemmata riva sonetto
125 Mentre che allo alto suo poggio la mente sonetto
126 Mentre con piume gloriose e belle sonetto
127 Mentre fuor del camin lucente e storto sonetto
128 Mentre Gesù contemplo in croce appeso sonetto
129 Mentre il mio sol nel cor vivo dipingo sonetto
130 Mentre il pianeta gira in Capricorno sonetto
131 Mentre il sol seguirà il viaggio torto sonetto
132 Mentre per ampi spazi alle auree stelle sonetto
133 Mentre veloce più che veltro o pardo sonetto
134 Mille fiate ho ricercato e mille sonetto
135 Mondella mio, che le delizie molli sonetto
136 Nascono alcuni spiriti ferventi sonetto
137 Nei suoi spazii la notte accolto avea sonetto
138 Nella contesa che ebbe la inventrice sonetto
139 Né loco ermo e selvaggio madrigale
140 Nessun diletto e gioia, che sia in questo canzone
141 Nobil fiamma di Amor, casta sirena sonetto
142 Non cesserò di alzar le grida al cielo endecasillabi sciolti
143 Non chi par fusse al mago Zoroastro sonetto
144 Non desiò il figliuol cotanto Egeo sonetto
145 Non è sì lieto mai prigion disciolto sonetto
146 Non più, come solea, lagrime e sangue sonetto
147 Nova Fenice, albergo ai giorni nostri sonetto
148 Novo ed alto desio mi accende il petto canzone
149 Occhi, degli occhi miei veri orienti sonetto
150 Occhi miei condannati a pianger sempre sonetto
151 Occhi vaghi e lucenti madrigale
152 O del nome del giovane di Abido sonetto
153 O dio di Arcadia Pan, e dei pastori sonetto
154 O di ogni mio concetto altero lume sonetto
155 O dolorose nebbie di mia vita sonetto
156 Odorato, vivace, alto Ginebro sonetto
157 O gloria di Aragona, alta e reale sonetto
158 O leggiadra di Amor regina e mia sonetto
159 Ollio, che in grembo al chiaro re dei fiumi canzone
160 O pensier folli, o mie speranze false sonetto
161 Or che corcato in su le erbose sponde sonetto
162 Or che febre a colei li spirti cribra sonetto
163 Or che il sole il monton di Frisso e di Elle sonetto
164 Orfeo non sono, e Morte il cor si impetra sonetto
165 Or veggio (tua mercede) in tela breve sonetto
166 O sol conforto alle mie molte pene sonetto
167 O superbe di Amor sfere lucenti sonetto
168 Ottavio, che dalle ombre oscure e dense sonetto
169 Ottavio, vera mia lucida stella sonetto
170 O vita e morte di mia morte e vita ottava
171 O voi, che da desir ardente tocchi sonetto
172 Ovunque errando il suo bel piede stampi sonetto
173 Pargoletto mio can, che poco addietro sonetto
174 Passer o tortorella mai non furo sonetto
175 Perché anzi tempo (ohimè) Morte ti svelle sonetto
176 Perché vi adombra il bel lucido volto sonetto
177 Perdonimi Arianna e Berenice sonetto
178 Pietra, qualora al nome vostro io penso sonetto
179 Poi che i lassi occhi miei volger non lice canzone
180 Poi che mi sforzi, Amor, che in rime io canti sonetto
181 Poi che pel duol sospira e piange Amore sonetto
182 Poiché per il duol sospira e piange Amore sonetto
183 Pon, Ricchin, freno al duolo; il pianto arresta sonetto
184 Privo di quella salda e cara spene sonetto
185 Qual dalla bella dea di Pafo e Gnido sonetto
186 Qual da pungente stral vivace cervo sonetto
187 Qual fiè mai stil, che aggiunger possa al vostro sonetto
188 Qual negli estivi e lunghi giorni il sole sonetto
189 Qualor della mia donna io miro e penso canzone
190 Qualor io penso a quei passi, a quei giri sonetto
191 Qualor io veggio con suo grave danno sonetto
192 Qual pioggia o vento tempestoso e fero sonetto
193 Qual tizzon posto nelle fiamme io flagro sonetto
194 Qual viola amorosa, e al novo albore sonetto
195 Quando Amor nel voler ratto seguirti sonetto
196 Quando Apollo apre il giorno e i colli indora sonetto
197 Quando con glorioso eterno vanto sonetto
198 Quando con poco canape mi strinse sonetto
199 Quando dagli occhi uscio lo aurato strale sonetto
200 Quando dalle salse onde il sole emerge sonetto
201 Quando di frondi e fior si veste il mondo sestina
202 Quando la anima vostra altera e bella sonetto
203 Quando mi volsi ai vostri occhi possenti sonetto
204 Quanto del velen dolce il cor mio bebbe sonetto
205 QUANTO mi stringa Amor guerrero e mago sonetto
206 Quasi vate del mal futur Cassandra sonetto
207 Quel ben, che in grembo degli spirti eletti sonetto
208 Quel chiaro e pio fratel di Amor Enea sonetto
209 Quella beltà, che in mille qui comparte sonetto
210 Quelle dolci ed accorte parolette sonetto
211 Quello augelletto, che cantando piagne sonetto
212 Quel penetrar di lingue balenanti sonetto
213 Quel terror, che delle armi ave il furore sonetto
214 Questa, che il cor di ghiaccio si arma e cinge sonetto
215 Qui di lacrime verso un largo rio sonetto
216 Qui merco sol gravi tormenti, Marco sonetto
217 Qui tra le ombrose valli e i verdi colli sonetto
218 Raro spirto, che di una in altra gente sonetto
219 Ratto dalla beltà, lei, che mi invia sonetto
220 Sacri lumi del ciel, che governate sonetto
221 Salda colonna di mia vita ed una sonetto
222 Santi foschi del cielo, i lumi vostri sonetto
223 Santo arboscel, che nel mio petto inferto sonetto
224 Scelse, Laura, il gran Giove uno spiritello sonetto
225 Se allo apparir del sol ogni altra stella sonetto
226 Se alzo il capo di notte allo stellato sonetto
227 Se da bella e pia madre, Amor, sei nato sonetto
228 Se della alma mia parte Moron sei sonetto
229 Se della mia nemica il duro stile sonetto
230 Se del velo terren le parti scerno sonetto
231 Se la bella troiana, a cui soggiacque sonetto
232 Sendo di donne un bel numero egregio sonetto
233 Se stranie cose e nove canzone
234 Se talor scarco di vil cura e voto sonetto
235 Se voi sete il mio cor, se voi la vita sonetto
236 Sì come la reina dello Egitto sonetto
237 Sì dolce è il foco dei begli occhi vostri sonetto
238 Signor, di bianca pietra ben potete sonetto
239 Sirena, che serena ogni alma rendi sonetto
240 Solca il mio legno, Amor, tue rapide onde sonetto
241 Sopra il Tauro credea varcando l'onde sonetto
242 Sotto barbaro, freddo, orrido clima sestina
243 Sotto qual clima? in qual più stranio lido sonetto
244 Sovra Pelio tentai Olimpo ed Ossa sonetto
245 Sparita è la alba, e quella viva luce sonetto
246 Stando solingo in parte alta e silvestra canzone
247 Stella, che poco dianzi allo Emisfero sonetto
248 Svellermi il cor di mezzo il petto, e trarmi sonetto
249 Taccian con le altre antiche, illustri e belle sonetto
250 Tal fiamma piove dai begli occhi vostri sonetto
251 Tante frondi non han le ombrose selve sestina
252 Tra il Serio e il Brembo sopra un erto colle canzone
253 Tra tante stelle, che in sé il ciel rauna sonetto
254 Tre quattro volte io benedico queste sonetto
255 Tu, che i vari di Amor furti segreti canzonetta
256 Umano Capriol tu fuggi lungi sonetto
257 Un giorno coi bei crini sparsi al sole sonetto
258 Vedete pur Cornelia, come avampa sonetto
259 Veri alberghi di Amore madrigale
260 Vestiti a negro, o squallida mia Musa sonetto
261 Vivo sol dai bei giri alti e celesti sonetto
262 Voi che di Amor seguite le belle orme canzone
263 Vorrei, qual cigno candido e canoro sonetto