Beccuti, Francesco, detto il Coppetta

1509 - 1553

Alias
Coppetta
Bibliografia
DBI
Poesie Seleziona tutti
1 Alma real, che nel più saggio seno sonetto
2 Amor mi ha posto come scoglio alla onda sonetto
3 Ben mi provai non già di acquistar fama sonetto
4 Caracciol mio, se la amorosa chiave sonetto
5 Corre il sesto anno (se a contar non fallo) capitolo in terza rima
6 Da quel giorno che udir mi fu concesso sonetto
7 Di caste donne un bel numero eletto sonetto
8 Di diamante era il muro e di oro il tetto sonetto
9 Di quel sugo letal che a morte spinse sonetto
10 "Dolci, mentre il ciel volse, amate spoglie sonetto
11 Ecco Laura, che spiega ai nostri giorni sonetto
12 E questo quel fin oro, ove convenne sonetto
13 Fra cotante bellezze ed ornamenti sonetto
14 Godasi Roma e il suo maggior sostegno sonetto
15 Il bel diamante, ove io mi specchio, fammi sonetto
16 Il ricco laccio, ove mi ha giunto Amore sonetto
17 In voi, donna, apparisce, in voi si forma sonetto
18 La bella donna, da cui il viver pende sonetto
19 La prigion fu sì bella, ove si pose sonetto
20 Locar sovra gli abissi i fondamenti sonetto
21 Mario, fui dianzi, ove col Mauro a prova sonetto
22 Mentre qua giù Licenzia empie le carte sonetto
23 Monte, che sovra i sette colli sorgi sonetto
24 Novello Alcide, a cui fregia le chiome sonetto
25 O de lo arbor di Giove altera verga canzone
26 O di quattro anni leteo sonno adorno sonetto
27 O fra quanti ornò mai porpora ed ostro sonetto
28 Perché sacrar non posso altari e tempi sonetto
29 Porta il buon villanel da strania riva sonetto
30 Quale ingegno è sì tardo, occhio sì losco sonetto
31 Qual ragion fia che il duol misuri, o tempre sonetto
32 Qual temeraria mano imitar vole sonetto
33 Quando, col ventre pien, donna si invoglia sonetto
34 Quello istesso disio fatto è, signore sonetto
35 Questo che il tedio, onde la vita è piena sonetto
36 Questo dì lieto anni tre chiude e venti sonetto
37 Rivedrò pur la bella donna e il loco sonetto
38 Se colei che nel pan cangiò le ghiande sonetto
39 Se io già tutto di me vi feci dono sonetto
40 Sodo io fui dianzi costeggiando il fianco sonetto
41 Sospirò il Tebro, e il mio bel colle Augusto sonetto
42 Spirto di alto saper in cielo accolto sonetto
43 Tal già coperta di ruine e di erba sonetto
44 Tu pur andrai con mille navi e mille sonetto
45 Vera pietade e vera gloria è il fine sonetto
46 Voi che ascoltate la una e la altra lira sonetto
47 Voi, madonna, ringrazio, e il mio signore sonetto
Poesie di <Beccuti, Francesco, detto il Coppetta> con diversa attribuzione
1 VE1552-RD 5/2 [495] Qual ragion fia che il duol misuri, o tempre Autore incerto sonetto
2 VE1552-RD 5(3)/1 [468] Qual ragion fia che il duol misuri, o tempre Autore incerto sonetto
3 VE1555-RD 5/3 [562] Qual ragion fia che il duol misuri, o tempre Autore incerto sonetto
Poesie di altri autori attribuite a <Beccuti, Francesco, detto il Coppetta>
1 VE1564-RS 2/2 [220] Se invida febre a voi cela e contende Passamonti, Muzio sonetto