VE1602-Marino

p. 86 [166] FERMA il piè, non fuggir Filli mia cara Marino, Giovan Battista
p. 86 [167] FILLI, a i baci m'inviti, e già mi stendi Marino, Giovan Battista

© Lugano, Biblioteca Salita dei Frati, https://doi.org/10.3931/e-rara-5666