VE1565-AT 1

Del commendatore Annibal Caro
c. 1r [1] Donna, qual mi fess'io, qual mi sentissi (1) sonetto
c. 1v [2] In voi mi Trasformai, di voi mi vissi (2) sonetto
c. 1v [3] Miracoli d'Amor: in due mi scissi (3) sonetto
c. 2r [4] Bella coppia, c'havete in preda i cori (4) sonetto
c. 2r [5] Tarpato, et roco augel non canto, et volo (5) sonetto
c. 2v [6] CASA, et chi svelle amor, che 'n fertil core (6) sonetto
c. 2v [7] La pietà vostra, Anton mio caro, è tale (7) sonetto
c. 3r [8] O d'humana beltà caduchi fiori (8) sonetto
c. 3r [9] Varchi, fra quanti Amor punge, et infiamma (9) sonetto
cc. 3v-5r [10] Ne l'apparir del giorno (10) canzone
c. 5r [11] Vibra pur la tua sferza, et mordi il freno (11) sonetto
c. 5v [12] Ben ho del caro oggetto i sensi privi (12) sonetto
c. 5v [13] Giunto ove son? famoso pellegrino (13) sonetto
c. 6r [14] ROTA, s'a voi son caro, io son ben anco (14) sonetto
c. 6r [15] LAURA, si voi mi sete, et lauro, et Clio (15) sonetto
c. 6v [16] Chi ne dipartirà, s'amor ci unio (16) sonetto
c. 6v [17] Real Donna cortese, i vostri honori (17) sonetto
c. 7r [18] VENIERO al dolce porto, ove m'inviti (18) sonetto
c. 7r [19] COMMENDON, che di lume hoggi, et di moto (19) sonetto
c. 7v [20] Ecco, Signor, ch'al tuo chiamar mi volgo (20) sonetto
c. 7v [21] Lasso, io non so, come salir mi deggia (21) sonetto
c. 8r [22] Mentre ch'alzarvi al ciel sì v'arde il core (22) sonetto
c. 8r [23] O che belle, o che rare, o che felici (23) sonetto
c. 8v [24] CARLO Quinto fu questi. A sì gran nome (24) sonetto
c. 8v [25] Hor ben chiaro vegg'io, Signor eterno (25) sonetto
c. 9r [26] Et potrà, VARCHI, altrui nequitia, et frode (26) sonetto
c. 9r [27] Et qual fu mai, da che si gira il Sole (27) sonetto
c. 9v [28] Gia tra Venere, e 'l Sol pura, et lucente (28) sonetto
Di m. Antonio Allegretti
c. 9v [29] Mentre il Sol vostro con luce piu bella (1) sonetto
c. 10r [30] Vera Donna voi sola in questa etate (2) sonetto
c. 10r [31] CARO, il piu empio, et venenoso strale (3) sonetto
cc. 10v-12r [32] Avventurosa etate (4) canzonetta
c. 12v [33] De' piu vaghi odorati, et lieti fiori (5) sonetto
c. 12v [34] Ben sapev'io, quanto è dolce la gloria (6) sonetto
c. 13r [35] S'HORATIO solo già difese il ponte (7) sonetto
c. 13r [36] Donna, che già del mondo, et di voi stessa (8) sonetto
c. 13v [37] Dunqu'è vero, ohimè, dunque è partita (9) sonetto
c. 13v [38] Caro, spirto gentil, deh perche grave (10) sonetto
cc. 14r-15r [39] Beati spirti eterni, che 'nformate (11) canzone
cc. 15r-15v [40] Fu mia la pastorella (12) ode
Di m. Anton Francesco Rinieri
cc. 15v-17v [41] Sacro Signor; che da superni giri (1) canzone
c. 17v [42] La Sena, e l'Arno gian torbidi, e lenti (2) sonetto
c. 18r [43] CLAUDIO, voi tra le voci alte, et funeste (3) sonetto
Di m. Benedetto Guidi
c. 18r [44] Come Febo talhor col raggio ardente (1) sonetto
c. 18v [45] Ecco 'l mio vivo Sol, che fa ritorno (2) sonetto
c. 18v [46] Fresche, non colte, matutine rose (3) sonetto
c. 19r [47] Piu volte Amor m'havea già detto. Or ama (4) sonetto
c. 19r [48] Madonna ha 'l cor d'adamantino smalto (5) sonetto
c. 19v [49] Due candide colombe, anzi due stelle (6) madrigale
c. 19v [50] Nova mia Sfinge, il vostro enigma caro (7) ottava
cc. 19v-20r [51] Madonna, quel desio, che 'n voi sentite (8) madrigale
c. 20r [52] Ahi, ch'a forza convene (9) madrigale
c. 20r [53] Volsi Sisifo novo un grave sasso (10) sonetto
c. 20v [54] Dunque 'l mio caro ben, la vita mia (11) sonetto
c. 20v [55] Il dì, che Donna in vista humile, et pia (12) sonetto
c. 21r [56] Ond'è, che 'n volto pallidetta, et smorta (13) sonetto
c. 21r [57] Rime dolenti, et lagrimosi versi (14) sonetto
c. 21v [58] Quando volle atterrar la Donna mia (15) sonetto
c. 21v [59] È questo quel leggiadro, et caro viso (16) sonetto
c. 22r [60] Bellezze altere, pellegrine, et sole (17) sonetto
c. 22r [61] Quella, per cui tant'anni io arsi, et alsi (18) sonetto
c. 22v [62] Come fia mai, che spento quel bel volto (19) sonetto
c. 22v [63] Muse, il vostro buon padre, il sacrosanto (20) sonetto
c. 23r [64] Lieti pastor, ch'i vostri cari armenti (21) sonetto
c. 23r [65] Questa superba mole, o spettatori (22) sonetto
c. 23v [66] Mentre sue meraviglie la Natura (23) sonetto
c. 23v [67] Hor è pur spenta quella viva fiamma (24) sonetto
c. 24r [68] Mentre Tamigi mio gli augei del Sole (25) sonetto
c. 24r [69] Dove la Senna, e 'l Rheno irriga, e 'nfiora (26) sonetto
c. 24v [70] Quivi sorge di gioia il proprio fonte (27) sonetto
c. 24v [71] CARLO, in cui, come in lor piu fida stella (28) sonetto
c. 25r [72] Mentre l'eburnea man scherzando tocca (29) sonetto
c. 25r [73] Sovra, l'amene, et fortunate rive (30) sonetto
c. 25v [74] Gia 'n dotte tempre, e 'n bei dolci concenti (31) sonetto
c. 25v [75] Mentre errando sen giva il biondo Dio (32) sonetto
c. 26r [76] Corri superba a dar suo dritto al mare (33) sonetto
c. 26r [77] Questi, che col valore, et con l'ingegno (34) sonetto
c. 26v [78] Fra mille dotti, et honorati ingegni (35) sonetto
c. 26v [79] Deh perche non son'io, qual con l'affetto (36) sonetto
c. 27r [80] Dove col dotto stil TROIAN v'alzate (37) sonetto
c. 27r [81] Quell'ardente desio, ch'amica stella (38) sonetto
c. 27v [82] Hoggi è quel sacro avventuroso giorno (39) sonetto
c. 27v [83] Hor che tu CHRISTO i gravi nostri errori (40) sonetto
c. 28r [84] Vergine, che del ciel gli alteri campi (41) sonetto
c. 28r [85] A voi, cui del mio stil la miglior parte (42) sonetto
Di m. Benedetto Varchi
c. 28v [86] Quella, che qui di gemme intesta, e d'ostro (1) sonetto
cc. 28v-29v [87] Tanto dee notte, et dì pianger la terra (2) sestina doppia
c. 30r [88] Il mio piu d'altri et saggio, et giusto, et prode (3) sonetto
c. 30r [89] Chiaro CAPELLO, hor che l'invitto, et sacro (4) sonetto
c. 30v [90] Da Voi, cui d'ogni bel costume adorno (5) sonetto
Di m. Bernardo Cappello
c. 30v [91] O del mio indegno, et troppo acerbo exiglio (1) sonetto
c. 31r [92] Con quai lode honorar poss'io quel giorno (2) sonetto
c. 31r [93] Gia non discopri amor tua forza intera (3) ballata
c. 31v [94] Phebo a la musa mia sì larga parte (4) sonetto
c. 31v [95] Qual sferza, qual temenza i servi tuoi (5) sonetto
c. 32r [96] Mira, superno Re, quanto oltraggiosa (6) sonetto
c. 32r [97] Effetto fai di molta lode indegno (7) sonetto
c. 32v [98] CORSO, che nel dir prisco, et nel novello (8) sonetto
c. 32v [99] VARCHI, e mi duol, et me ne struggo, et smacro (9) sonetto
Di m. Cesare Gallo
cc. 33r-34v [100] Cinto le tempie intorno (1) ode
cc. 34v-35r [101] Sorge di primavera in un bel prato (2) sestina
c. 35v [102] Gl'incisi marmi, che dopo 'l morire (3) sonetto
c. 35v [103] Nuda ombra, et fumo, et trita, et poca polve (4) sonetto
Di monsignor m. Claudio Tolomei
c. 36r [104] Come racchiuso pria novello fiore (1) sonetto
c. 36r [105] Quella bontà, che 'n voi chiara riluce (2) sonetto
c. 36v [106] Troppo alto, e gran soggetto al picciol mio (3) sonetto
c. 36v [107] Giovenetta gentil, che d'honor piena (4) sonetto
c. 37r [108] A voi figlia di Re, di Regno herede (5) sonetto
c. 37r [109] Gratie, ch'a pochi il ciel largo destina (6) sonetto
c. 37v [110] Di quel lume, ch'altrui puo dar natura (7) sonetto
c. 37v [111] Raggio divino in voi Donna riluce (8) sonetto
c. 38r [112] Tranquillo porto a l'empia, et ria tempesta (9) sonetto
c. 38r [113] Alma real, da le cui luci sante (10) sonetto
c. 38v [114] Non potendo con arte formar belle (11) sonetto
c. 38v [115] Alto, et caldo desir, che mi costringi (12) sonetto
c. 39r [116] Ride a quella Fenice l'aria intorno (13) sonetto
c. 39r [117] Questa, scesa dal ciel, lucida stella (14) sonetto
c. 39v [118] Mirando le bellezze vostre honeste (15) sonetto
c. 39v [119] Ove con piedi in torti giri avvolti (16) sonetto
c. 40r [120] Di nobil Donne il ciel già fece acquisto (17) sonetto
c. 40r [121] Il mio pensier, che lieve in alto poggia (18) sonetto
c. 40v [122] Voi, cui l'honor, et la virtute è cara (19) sonetto
c. 40v [123] Muovonsi da questo egro mondo oscuro (20) sonetto
c. 41r [124] Il grande Iddio sol in se stesso assiso (21) sonetto
c. 41r [125] Queste due belle vostre, et sante scale (22) sonetto
c. 41v [126] O d'ogni altezza, e grande Imperio degno (23) sonetto
c. 41v [127] Tra lauri vincitor, che 'ntorno cinta (24) sonetto
c. 42r [128] Felice Francia, poi che tu sei quella (25) sonetto
c. 42r [129] O di che bella gloria degna sei (26) sonetto
c. 42v [130] Queste reliquie tue, queste ruine (27) sonetto
c. 42v [131] Da questa humana horribile tempesta (28) sonetto
c. 43r [132] Questo è 'l gran sasso, che piu chiude, e serra (29) sonetto
c. 43r [133] In voi dolci di Sorga, e fresche, e chiare (30) sonetto
c. 43v [134] Sorga gentil, d'humor celeste nata (31) ballata
c. 43v [135] O bella Dea, che da celesti giri (32) ottava
cc. 43v-45r [136] Voi, che del primo bel piu ch'altra mai (33) ottava
Di m. Dolce Gacciola
c. 45v [137] Rideano al tenebroso aere le stelle (1) sonetto
c. 45v [138] Senza sciorre a destrier, qual l'altra, il morso (2) sonetto
Di m. Domenico Veniero
c. 46r [139] Fredda è Madonna sì, che 'l ghiaccio stesso (1) sonetto
c. 46r [140] E s'egli è ver, ch'Amor similmente (2) sonetto
c. 46v [141] Così la dove in saettar sì spesso (3) sonetto
c. 46v [142] Non po la forza, e la vertu del core (4) sonetto
c. 47r [143] SI' grave doglia il cor per voi sostene (5) sonetto
Di m. Francesco Coppetta
c. 47r [144] Di diamanti era 'l muro, et d'oro il tetto (1) sonetto
c. 47v [145] Amor m'ha posto, come scoglio a l'onda (2) sonetto
c. 47v [146] O, fra quanti ornò mai porpora, et ostro (3) sonetto
c. 48r [147] Se colei, che nel pan cangiò le ghiande (4) sonetto
c. 48r [148] Godasi Roma, e 'l suo maggior sostegno (5) sonetto
c. 48v [149] Di caste donne un bel numero eletto (6) sonetto
c. 48v [150] Tu pur' andrai con mille navi, e mille (7) sonetto
c. 49r [151] Vera pietade, et vera gloria è il fine (8) sonetto
c. 49r [152] Novello Alcide, à cui fregia le chiome (9) sonetto
c. 49v [153] Alma real, che nel piu saggio seno (10) sonetto
c. 49v [154] E questo quel fin' oro, ove convenne (11) sonetto
c. 50r [155] Tal già coperta di ruine, et d'herba (12) sonetto
c. 50r [156] Questo, che 'l tedio, onde la vita è piena (13) sonetto
c. 50v [157] Ben mi provai, non già d'acquistar fama (14) sonetto
c. 50v [158] Sospiro 'l Tebro, e 'l mio bel colle Augusto (15) sonetto
c. 51r [159] Fra cotante bellezze, et ornamenti (16) sonetto
c. 51r [160] Dolci, mentre 'l ciel volse, amate spoglie (17) sonetto
c. 51v [161] Il bel Diamante, ov'io mi specchio, fammi (18) sonetto
c. 51v [162] Il ricco laccio, ove m'ha giunto Amore (19) sonetto
c. 52r [163] In voi, Donna, apparisce, in voi si forma (20) sonetto
c. 52r [164] Quando col ventre pien donna s'invoglia (21) sonetto
c. 52v [165] Rivedrò pur la bella Donna, e 'l loco (22) sonetto
c. 52v [166] Qual'ingegno è sì tardo, occhio sì losco (23) sonetto
c. 53r [167] La prigion fu sì bella; ove si pose (24) sonetto
c. 53r [168] Perche sacrar non posso altari, e tempi (25) sonetto
c. 53v [169] Spirto d'alto saper in ciel accolto (26) sonetto
c. 53v [170] Mentre qua giu licentia empie le carte (27) sonetto
c. 54r [171] Locar sovra gli abissi i fondamenti (28) sonetto
cc. 54r-55v [172] O de l'arbor di Giove altera verga (29) canzone
cc. 55v-59r [173] Corre 'l sesto anno (s'a contar non fallo) (30) capitolo in terza rima
Di m. Francesco Maria Molza
c. 59r [174] Vago monte superbo, ove Quirino (1) sonetto
c. 59v [175] Cigni di muri adamantini o Giove (2) sonetto
c. 59v [176] Signor, quel dì, che con intoppo altero (3) sonetto
c. 60r [177] Signor, lasciarsi il destrier vostro i venti (4) sonetto
c. 60r [178] S'allhor che stretto a l'Oriente il freno (5) sonetto
c. 60v [179] Anime belle, che vivendo essempio (6) sonetto
c. 60v [180] Si come augelli simplicetti, et puri (7) sonetto
c. 61r [181] Alta fiamma amorosa, et ben nat'alme (8) sonetto
c. 61r [182] A l'honorata vostra, et santa spada (9) sonetto
c. 61v [183] Potrà' di marmi, et ben lodati segni (10) sonetto
c. 61v [184] Sante, sagge, leggiadre, alme divine (11) sonetto
c. 62r [185] Per formar Zeusi una beltade eletta (12) sonetto
c. 62r [186] Si come ramo leggiadretto, et lento (13) sonetto
c. 62v [187] Il sangue, che fu già caldo, et fervente (14) sonetto
c. 62v [188] Vincera, chiaro Sole, il vostro raggio (15) sonetto
c. 63r [189] Alma cortese, che con dolci accenti (16) sonetto
c. 63r [190] L'altezza de l'obbietto, ond'a me lice (17) sonetto
c. 63v [191] Ben fu nemico il mio destin fatale (18) sonetto
c. 63v [192] Di scabro sasso, e dognintorno roso (19) sonetto
c. 64r [193] Cosi di primavera eterna guida (20) sonetto
c. 64r [194] Signor la cui virtute, e 'l grave aspetto (21) sonetto
c. 64v [195] Poscia che 'l mondo vi confessa aperto (22) sonetto
c. 64v [196] Alma real, che le gran membra sparte (23) sonetto
c. 65r [197] Spirto gentile, il cui valor non doma (24) sonetto
c. 65r [198] MOTTA gentil, se la tua Donna altera (25) sonetto
c. 65v [199] Se 'l dolce nome di costei m'ancide (26) sonetto
c. 65v [200] Angiol terren, che Policleto, e Apelle (27) sonetto
c. 66r [201] Ombra gentile; à cui d'Italia spento (28) sonetto
c. 66r [202] Da sette alte eccellentie in lei raccolte (29) sonetto
c. 66v [203] Ne la settima idea, per cui dovea (30) sonetto
c. 66v [204] Sette miei almi, et honorati monti (31) sonetto
c. 67r [205] O se di quanto già sotto questo orno (32) sonetto
c. 67r [206] Quando RICCIO sarà, ch'al vostro monte (33) sonetto
c. 67v [207] Altera fronde, che l'incolto crine (34) sonetto
c. 67v [208] A l'apparir del viso almo e sereno (35) sonetto
c. 68r [209] Alma felice a cui dal cielo è dato (36) sonetto
c. 68r [210] Il giorno riede, che lasciando sparte (37) sonetto
c. 68v [211] S'a gli anni piu maturi, et a l'etate (41) sonetto
c. 68v [212] Angiol Divino, che pur dianzi al cielo (38) sonetto
c. 69r [213] Se fra le sirti, allhor ch'irato fiede (39) sonetto
c. 69r [214] Non piango te Signor, ch'eterna pace (40) sonetto
Di m. Francesco Nolfi
cc. 69v-71v [215] Chi potria porre al gran martire il freno (1) capitolo in terza rima
Di m. Giacomo Cenci
c. 72r [216] Quel, che di solcar prima il mare ardito (1) sonetto
c. 72r [217] Nel bel giardin del piu leggiadro viso (2) sonetto
c. 72v [218] Tre volte ha 'l giorno a noi l'orto, et l'occaso (3) sonetto
c. 72v [219] Ove trahete questa frale spoglia (4) sonetto
c. 73r [220] L'alto miracol, che di se fa altera (5) sonetto
c. 73r [221] Se donna, o Dea, che sotto habito humano (6) sonetto
c. 73v [222] CORVIN, che 'n dubbio ne lasciate il vero (7) sonetto
c. 73v [223] Prima vedrà 'l celeste capricorno (8) sonetto
c. 74r [224] Che pensi Aminta? credi anchor che m'haggia (9) sonetto
c. 74r [225] Liete novelle liete: hor facciam fuoghi (10) sonetto
c. 74v [226] Mentre voi quasi bianchi augei, ch'a volo (11) sonetto
c. 74v [227] Se 'n questa prima vita, ove col piede (12) sonetto
c. 75r [228] Langue il tuo Cigno a le sacrate sponde (13) sonetto
c. 75r [229] Giel divengo CORVIN, quando il pensiero (14) sonetto
c. 75v [230] Di torbida fontana acque purgate (15) sonetto
c. 75v [231] Perche s'orni d'oscura, et nera veste (16) sonetto
c. 76r [232] Non perche speri haver lode pregiate (17) sonetto
c. 76r [233] A l'alta culla, ove 'l fanciul reale (18) sonetto
c. 76v [234] Da vaghi Gigli, un d'oro, altro vermiglio (19) sonetto
c. 76v [235] MAI di pudico amor foco vivace (20) sonetto
c. 77r [236] Dunque crollar vento d'invidia tenta (21) sonetto
c. 77r [237] Vaghe gemme vid'io con bel lavoro (22) sonetto
c. 77v [238] Le culte rime, che nel sacro monte (23) sonetto
c. 77v [239] Bel rosignuol, che 'n su le frondi vaghe (24) sonetto
c. 78r [240] Donna, se Morte con far grave torto (25) sonetto
c. 78r [241] Spiravan fior del vostro alto valore (26) sonetto
c. 78v [242] Vero spirto d'Amor, ch'ardendo lieto (27) sonetto
c. 78v [243] Posto ha in exilio fuor del saggio petto (28) sonetto
c. 79r [244] Tanto dunque poteo malvagia sorte (29) sonetto
c. 79r [245] Non vide il Sol, da che ne porta il giorno (30) sonetto
c. 79v [246] Stanco già di tardar, poi che scendesti (31) sonetto
c. 79v [247] Prende altri cori, altre alme hor innamora (32) sonetto
c. 80r [248] Mentre anchor verde è questa scorza frale (33) sonetto
c. 80r [249] Pregisi a gran ragion l'età presente (34) sonetto
c. 80v [250] Al primo aspetto de' ben nati vostri (35) sonetto
c. 80v [251] Se la vita, ch'apena hor col pensiero (36) sonetto
c. 81r [252] Qual si vede cader dal ciel repente (37) sonetto
c. 81r [253] Qual vaghezza o furor ti prese, o Morte (38) sonetto
c. 81v [254] Memoria acerba: io pur a l'urna scura (39) sonetto
c. 81v [255] Così del laccio d'amoroso errore (40) sonetto
c. 82r [256] Pieni Spirti di Dio, alme ben nate (41) sonetto
c. 82r [257] Ben a ragion di nube il ciel si vela (42) sonetto
c. 82v [258] O piu di riverenza, et d'honor degno (43) sonetto
Di m. Giacomo Marmitta
c. 82v [259] Quegli aurei Gigli, che 'l celeste ameno (1) sonetto
c. 83r [260] Come havrà lo mio stile egro, et dolente (2) sonetto
c. 83r [261] Perche colui, che sì repente l'hora (3) sonetto
c. 83v [262] Ben ch'io riveggia voi fidato amico (4) sonetto
c. 83v [263] Piu non bramo io DIONIGI, et piu non dico (5) sonetto
c. 86r (sc. 84r) [264] DIONIGI, al cor somma pietà mi viene (6) sonetto
c. 86r (sc. 84r) [265] Alma beata, pur mi fia piu leve (7) sonetto
Del signor Giovanni Antonio Serone
c. 86v (sc. 84v) [266] Quando il mio Sol pietosamente move (1) sonetto
c. 86v (sc. 84v) [267] O del cerchio d'Amor fenice nova (2) sonetto
c. 85r [268] Poggiai quant' Amor volle, et aura, et ale (3) sonetto
c. 85r [269] CASA, al cui paragon cittadi, et regni (4) sonetto
c. 85v [270] Deh perche pose il ciel cotanta luce (5) sonetto
c. 85v [271] ROTA, natio rigor di fera alpestra (6) sonetto
c. 86r [272] La bella duce mia, del mondo honore (7) sonetto
c. 86r [273] Dolc'è 'l foco, et la fiamma, ond'arde Amore (8) sonetto
c. 86v [274] Non allhor, quando l'amorosa stella (9) sonetto
c. 86v [275] Ne mar, ch'irato gli alti scogli fera (10) sonetto
c. 87r [276] Horrida notte, che rinchiusa il negro (11) sonetto
c. 87r [277] Hoggi piango per te, che mai non piansi (12) sonetto
c. 87v [278] Sciolta dal nobil suo laccio terrestre (13) sonetto
Di monsignor Giovanni dela Casa
c. 87v [279] Struggi la dolce tua terra natia (1) sonetto
c. 88r [280] Forse però che respirar ne lice (2) sonetto
c. 88r [281] Deh havess'io così spedito stile (3) sonetto
c. 88v [282] Ne l'alba mai, poi che 'l suo stratio rio (4) sonetto
c. 88v [283] Grave d'aspre, et rie cure in voce mesta (5) sonetto
c. 89r [284] CARO, se 'n terren vostro alligna Amore (6) sonetto
c. 89r [285] Stolto mio core, ove sì lieto vai? (7) madrigale
Di m. Giovan Giorgio Trissino
c. 89v [286] Padre, sotto 'l cui scettro alto riposa (1) sonetto
c. 89v [287] Quel grande OTTAVIO, il cui bel nome havete (2) sonetto
c. 90r [288] Se cosa in terra mai deve adorarsi (3) sonetto
c. 90r [289] Felice tronco, e fortunati rami (4) sonetto
c. 90v [290] Mentre, VERITA mio, l'alma nudriva (5) sonetto
c. 90v [291] GIOVIO, se ben' havete il corpo infermo (6) sonetto
c. 91r [292] Io son pur giunto al desiato fine (7) sonetto
Di monsig. Giovanni Guidicione
c. 91r [293] Dolce è 'l legame Amor, ch'ordito m'hai (1) sonetto
c. 91v [294] Dimmi, VENIERO mio, se ti sovenne (2) sonetto
c. 91v [295] Senza 'l bel lume, in cui vedei te stesso (3) sonetto
c. 92r [296] Quella, che 'n sen portai scolpita, et viva (4) sonetto
Di m. Giovan Maria Barbieri
cc. 92r-93r [297] Pioggia d'un bel pensier ne l'alma mia (1) canzone
Di m. Giovan Maria de la Valle
c. 93r [298] Tra viva neve alta bellezza tinta (1) sonetto
c. 93v [299] Conforme a l'esser mio volendo Amore (2) sonetto
c. 93v [300] Ardo: ma 'l foco, ond'io sfavillo, è tale (3) sonetto
c. 94r [301] Qual giovenetto di soave odore (4) sonetto
c. 94r [302] Piu volte ho posto il mio debile ingegno (5) sonetto
cc. 94v-95v [303] Se l'impreso rigore (6) canzone
c. 96r [304] Ben mi credea, ch'al petto mio lo smalto (7) sonetto
c. 96r [305] Se di piacer altrui par che vi spiaccia (8) sonetto
cc. 96v-98r [306] Veggio la nova sposa (9) canzone
c. 98v [307] Se i modi accorti, e 'l reverir cortese (10) sonetto
c. 98v [308] MOLZA sei morto, e i bei vestigy santi (11) sonetto
cc. 99r-100v [309] Novo angioletto mio, c'hor spieghi i vanni (12) canzone
c. 101r [310] Col caro figlio Amor la bella madre (13) sonetto
cc. 101r-102v [311] Immenso lume, a la cui luce il mondo (14) canzone
De l'abbate Giovan Tomaso Dardano
cc. 103r-104r [312] La notte, che seguì dopo l'occaso (1) canzone
cc. 104r-105v [313] Alzata alquanto un dì la mente lieta (2) canzone
cc. 105v-107r [314] O di questa per voi felice etate (3) canzone
c. 107v [315] Quando a gli ardenti rai del chiaro lume (4) sonetto
Di m. Girolamo Troiano
c. 107v [316] Donna real, ne' chiari vostri rai (1) sonetto
c. 108r [317] Quando il Signor, che tempra gli elementi (2) sonetto
c. 108r [318] Occhi, albergo d'Amor soavi et belli (3) sonetto
c. 108v [319] Il piu bel nodo, che 'n suo regno Amore (4) sonetto
c. 108v [320] O d'ogni mio pensier ferma radice (5) sonetto
c. 109r [321] I begli occhi, ch'al Sol invidia fanno (6) sonetto
cc. 109r-110r [322] Io ardo tutto, et la mia dura pena (7) ottava
c. 110v [323] Se la rara beltà, che 'n voi contempio (8) sonetto
c. 110v [324] Virtu, gratia, bellezza, et cortesia (9) sonetto
c. 111r [325] Felice sito, et fortunate rive (10) sonetto
c. 111r [326] Chi vuol veder Amor come incatena (11) sonetto
c. 111v [327] Ben mi credetti già, che fosse spento (12) sonetto
c. 111v [328] Ecco che 'l cielo a noi chiaro, et sereno (13) sonetto
c. 112r [329] Spiri dolce Favonio Arabi odori (14) sonetto
c. 112r [330] Senza il mio vago Sol, qual fia il mio stato (15) sonetto
cc. 112v-113r [331] Solo adunque n'andrò sotto altro cielo (16) sestina
c. 113r [332] Questi duo capri fra l'herbette, e i fiori (17) sonetto
c. 113v [333] Dotto RUSCEL, la cui sonora tromba (18) sonetto
c. 113v [334] Se per fama acquistar, quegli in Efeso (19) sonetto
c. 114r [335] S'i' 'l dissi mai; che 'l cielo, et gli elementi (20) sonetto
c. 114r [336] Sacro di Giove augel, ch'irato scendi (21) sonetto
c. 114v [337] Giunt'era il giorno glorioso, et santo (22) sonetto
c. 114v [338] Alma beata, che salendo al cielo (23) sonetto
c. 115r [339] Piangete occhi miei lassi in sempiterno (24) sonetto
cc. 115r-116r [340] Lungo la riva, ove l'antico Tebro (25) ottava
c. 116v [341] Gia scosso l'ombra de la notte oscura (26) sonetto
c. 116v [342] DOLCE, che di Thieste il duro caso (27) sonetto
c. 117r [343] Le dolci rime mie calde, e 'nfiammate (28) sonetto
c. 117r [344] L'honor di Marte, e 'l furor di Bellona (29) sonetto
c. 117v [345] Dopo l'haver dal divin CARLO QUINTO (30) sonetto
c. 117v [346] La gran Regina d'Ostro il patrio nido (31) sonetto
cc. 118r-119v [347] SI come sotto 'l ciel cosa non vive (32) capitolo in terza rima
c. 119v [348] ROTA gentile, a la cui dotta fronte (33) sonetto
c. 120r [349] Miser, che far debb'io? poi che m'avveggio (34) sonetto
c. 120r [350] O vita acerba, anzi continua morte (35) sonetto
c. 120v [351] Angel, ch'angelo sei non pur di nome (36) sonetto
c. 120v [352] Deh quando fia quell'hora anima trista (37) sonetto
c. 121r [353] Manda nel petto mio Signor del cielo (38) sonetto
c. 121r [354] Quella pietà, che con le braccia stese (39) sonetto
cc. 121v-123r [355] Vergine bella, immaculata, et santa (40) ottava
Di m. Girolamo Verità
c. 123r [356] Hor ch'è morta la speme, ond'io nudriva (1) sonetto
Di m. Giovan Battista Amalteo
c. 123v [357] Qual vago Sol dal Cancro al Capricorno (1) sonetto
Di m. Giuliano Mancini
c. 123v [358] Due volte Febo n'ha menato il giorno (1) sonetto
Di m. Giulio Avogaro
c. 124r [359] Quella pietà Signor, c'hoggi in ammenda (1) sonetto
c. 124r [360] Pianta felice, che sì caro peso (2) sonetto
c. 124v [361] O fortunata, se potessi in parte (3) sonetto
c. 124v [362] Dunque in silentio questo santo giorno (4) sonetto
Di m. Giulio Poggio
cc. 125r-126v [363] Amore a cosi sole (1) canzone
cc. 126v-127r [364] Mentre hor di MARTIA impara (2) ode
cc. 127r-128r [365] Se mai piu l'amoroso, et cieco ardore (3) canzone
Di mons. Hippolito Capilupi
c. 128v [366] Come per l'ampio ciel girando il Sole (1) sonetto
c. 128v [367] Vestiva i colli, e le campagne intorno (2) sonetto
Di mons. Hippolito card. De Medici
c. 129r [368] Quando al mio ben fortuna aspra e molesta (1) sonetto
c. 129r [369] Per far al mondo reo piu danno, et scorno (2) sonetto
c. 129v [370] Alto Signor, le cui famose prove (3) sonetto
c. 129v [371] Quanto piu veggio in questa parte, e 'n quella (4) sonetto
c. 130r [372] Signor, se ne l'udir mie rime, et carmi (5) sonetto
c. 130r [373] O Dea, del cui valor chiara risplende (6) sonetto
c. 130v [374] Per darvi Donna il vostro primo honore (7) sonetto
c. 130v [375] I cocenti sospir, l'ardente foco (8) sonetto
c. 131r [376] Donna con gli occhi miei, se i lumi santi (9) sonetto
c. 131r [377] Spirto gentil, che pur riguardi in vano (10) sonetto
c. 131v [378] Pommi di remi privo, et di nocchiero (11) sonetto
c. 131v [379] Chi pon tanta virtù, tanto valore (12) sonetto
c. 132r [380] Occhi miei stanchi, che mandate fore (13) sonetto
c. 132r [381] A che pur alzi la superba fronte (14) sonetto
c. 132v [382] MOLZA, quel vero, et glorioso honore (15) sonetto
Di m. Latino Iuvenale
c. 132v [383] Poi che 'l mio viver lieto, il riso, e 'l canto (1) sonetto
c. 133r [384] I piu dolci pensier, piu bei desiri (2) sonetto
c. 133r [385] S'honesto amor, che 'n gentil cor alberga (3) sonetto
c. 133v [386] Anima santa, che nel ciel salita (4) sonetto
c. 133v [387] Spirto felice, che dal mondo errante (5) sonetto
c. 134r [388] Mentre che qui fra noi del piu bel velo (6) sonetto
c. 134r [389] Se quell'alma gentil cortese et pura (7) sonetto
c. 134v [390] Sacre honorate et gloriose mura (8) sonetto
Di m. Lelio Capilupo
c. 134v [391] Chi è costei, che la vermiglia Aurora (1) sonetto
c. 135r [392] O dolenti occhi miei, non vi diss'io (2) sonetto
c. 135r [393] Care piante et felici, ombre secrete (3) sonetto
cc. 135v-136r [394] Rotti i cari legami, et spento il foco (4) sestina
c. 136r [395] S'haver dì, et notte gli occhi humidi, et bassi (5) sonetto
c. 136v [396] Donna, che con l'ardente acuto strale (6) ballata
c. 136v [397] Signor, che la paterna antica valle (7) sonetto
c. 137r [398] Da la fiera fucina d'Oriente (8) sonetto
c. 137r [399] Quella fera crudel, che si possente (9) sonetto
c. 137v [400] Voi, c'havete d'Europa in mano il freno (10) sonetto
c. 137v [401] Figlia di Giove, et madre alma d'Amore (11) sonetto
c. 138r [402] Occhi pur sete d'ogni mal mio rei (12) ballata
c. 138r [403] Donna, s'a riveder son lento, et tardo (13) sonetto
c. 138v [404] Tu, che con alto stil candido, et piano (14) sonetto
c. 138v [405] Corra il Mincio al suo fonte, e 'l Re de fiumi (15) sonetto
c. 139r [406] Chi spegnerà il mio foco (16) ballata
c. 139r [407] Senza me dunque o NINO il mar Tirrheno (17) sonetto
c. 139v [408] O de l'altre Regina alma cittade (18) sonetto
c. 139v [409] Uscite ninfe homai fuor di quest'onde (19) sonetto
c. 140r [410] SI dolce è 'l lagrimar de gli occhi miei (20) sonetto
c. 140r [411] Saggio pastor, che per quest'alpe dura (21) sonetto
c. 140v [412] Saggio Signor cui l'horrido Appennino (22) sonetto
c. 140v [413] Se lontano, et sedendo inerme a l'ombra (23) sonetto
c. 141r [414] Voi cui natura, et lungo studio, et arte (24) sonetto
c. 141r [415] O di rara virtute ardente raggio (25) sonetto
c. 141v [416] Padre eterno, in cui sol Roma si fida (26) sonetto
c. 141v [417] L'alte del Nil piramidi famose (27) sonetto
c. 142r [418] Donne, che ragionando ite per via (28) ballata
c. 142r [419] Questa bella d'Amor nemica, et mia (29) sonetto
c. 142v [420] Tu che dentro mi vedi, e 'l mio mal senti (30) sonetto
c. 142v [421] Poi che 'l ciel, la natura, e i merti vostri (31) sonetto
c. 143r [422] O felice augelletto, che morendo (32) ballata
c. 143r [423] Tanto alto è il monte, ove 'l cor lasso aspira (33) sonetto
c. 143v [424] Ninfe, a cui d'Helicona il puro fonte (34) sonetto
c. 143v [425] L'AURA gentil, che da le nobil'onde (35) sonetto
Di monsig. Leone Orsino
c. 144r [426] Mentre le vostre pure, et dotte carte (1) sonetto
Di m. Lodovico Dolce
c. 144r [427] Poi che colmo di par la lingua, e 'l petto (1) sonetto
Di m. Lodovico Novello
c. 144v [428] Al celeste occhio, a l'alma unica stella (1) sonetto
Del signor Luigi Tansillo
c. 144v [429] Poi che col ferro di sua man trafisse (1) sonetto
c. 145r [430] Et freddo è il fonte, et chiare, et crespe ha l'onde (2) sonetto
Del conte Marco di Tiene
c. 145r [431] La bella figlia de l'antica Leda (1) sonetto
c. 145v [432] O donna, che lasciando il bel paese (2) sonetto
c. 145v [433] S'io veggio mai, ch'anchor pietoso avampi (3) sonetto
c. 146r [434] Duro Signor, da cui sì rado impetra (4) sonetto
c. 146r [435] Felice amante, a cui seconda spiri (5) sonetto
Di m. Marco Morosino
c. 146v [436] BENEDETTO gentil, che 'n breve cella (1) sonetto
Del conte Matteomaria Boiardo
c. 146v [437] Il canto de gli augei di fronda in fronda (1) sonetto
c. 147r [438] Vago pensier, che con amor tant'alto (2) madrigale
c. 147r [439] Quell'amoroso ben, di ch'io ragiono (3) sonetto
c. 147v [440] Io sono, et sarò sempre, quel ch'io fui (4) sonetto
c. 147v [441] Canta un augello in voce sì soave (5) madrigale
c. 148r [442] Dunque tra gli animali il quinto io sono (6) madrigale
Di m. Mauro D'Arcano
cc. 148r-149v [443] Perche, Signor, non è salita anchora (1) canzone
Di m. Nicolò Amanio
cc. 149v-151v [444] Però' ch'Amor dinanzi a gli occhi un velo (1) canzone
cc. 151v-152v [445] Dunque se mei desiri (2) canzone
Di m. Petronio Barbato
c. 153r [446] Ahi Re del ciel, vinca di noi pietade (1) sonetto
c. 153r [447] MOLZA il cui nome con si chiara tromba (2) sonetto
c. 153v [448] Di qual mar, di qual vena, o di qual monte (3) sonetto
c. 153v [449] Questo infelice giorno oscuro, et nero (4) sonetto
c. 154r [450] Qual ne monti Rifei neve piu algente (5) sonetto
cc. 154r-154v [451] Allhor ch'io corsi al vostro almo splendore (6) ballata
Di messer Pietro Barignano
c. 154v [452] Se, come quella, di chi 'l nome havete (1) sonetto
c. 155r [453] Donna, c'havete il bel nome di quella (2) sonetto
c. 155r [454] Scrisse in rime il Toscan di quella fronde (3) sonetto
c. 155v [455] Se cantò Beatrice il Tosco, pria (4) sonetto
c. 155v [456] O secretaria d'ogni mia fatica (5) sonetto
c. 156r [457] Vostra beltà sì bella (6) madrigale
cc. 156r-157r [458] Deh perche non ho io conforme stile (7) canzone
c. 157r [459] Fiamma d'Amor, che colorasti il viso (8) sonetto
c. 157v [460] Ben venga il Sol, ch'a me rimena il giorno (9) sonetto
c. 157v [461] Quante gratie vi rendo o luci sante (10) sonetto
c. 158r [462] La secretaria di quel rio pensiero (11) ballata
c. 158r [463] Ne l'abisso del cor, che non intende (12) sonetto
c. 158v [464] O se quel ch'io mi taccio, perche intesa (13) sonetto
c. 158v [465] Pur ch'Amor i begli occhi al mio cor erga (14) sonetto
c. 159r [466] Caro pensier, lo qual di passo in passo (15) sonetto
c. 159r [467] Tant'alta è la cagion, ond'io sospiro (16) sonetto
c. 159v [468] Sì, ch'io presumo di volar tant'alto (17) sonetto
c. 159v [469] Tropp'alto è 'l volo al mio peso terreno (18) sonetto
c. 160r [470] IL temerario ardir de le mie voglie (19) sonetto
c. 160r [471] Secchera tosto il verde (20) ballata
c. 160v [472] Di qua da l'Alpe, che chiudon la Magna (21) sonetto
c. 160v [473] Vaneggio, od è pur vero (22) ballata
cc. 160v-161r [474] O cor ne gli amorosi lacci stretto (23) madrigale
c. 161r [475] Quanto piu intender cerco (24) madrigale
cc. 161r-161v [476] Tanto Donna piaceste al mio intelletto (25) ballata
c. 161v [477] Amanti, o lieti amanti (26) ballata
cc. 161v-162r [478] Chi mi ritenne in vita (27) madrigale
c. 162r [479] Non s'incolpi la voglia (28) ballata
c. 162r [480] Così Donna vincete (29) madrigale
c. 162v [481] Donna, qual meraviglia (30) ballata
c. 162v [482] Si chiara voce suona (31) ballata
cc. 162v-163r [483] Vaga Donna vid'io (32) ballata
c. 163r [484] Fioriran le contrade (33) ballata
cc. 163r-163v [485] Signor, quel vivo lume (34) madrigale
c. 163v [486] Signor vostra virtute (35) ballata
c. 164r [487] Signor, io m'apparecchio (36) ballata
c. 164r [488] Fatevi Signor norma (37) ballata
c. 164v [489] Ecco Signor l'impresa (38) ballata
cc. 164v-165r [490] Quanto piu adentro mira (39) ballata
c. 165r [491] Hor hai pur dato morte il maggior colpo (40) ballata
cc. 165r-165v [492] Et udì 'l mondo la fera novella (41) ballata
c. 165v [493] S'al principio risponde (42) ballata
cc. 165v-166r [494] Questi son quegli effetti (43) ballata
c. 166r [495] A che Padre piu indugio (44) ballata
cc. 166r-166v [496] Ond'havrò le parole (45) ballata
c. 166v [497] Misurata allegrezza al cor non venne (46) ballata
cc. 166v-167r [498] Cosi di grado in grado (47) ballata
c. 167r [499] Lasso non debb'io anchor vincer me stesso (48) sonetto
c. 167v [500] Novi pensier, che dal mio antico foco (49) sonetto
c. 167v [501] La donna, ch'a me già parve sì bella (50) sonetto
c. 168r [502] Io cantai volentier già la beltade (51) sonetto
c. 168r [503] Ben fu la mente del mio mal presaga (52) sonetto
c. 168v [504] Quella medesma lingua, che cantando (53) sonetto
c. 168v [505] Non manchi pur a questa penna inchiostro (54) sonetto
c. 169r [506] Nè voi bella hor vegg'io (55) ballata
c. 169r [507] Di bella selva tal pianta verdeggia (56) ballata
c. 169v [508] Che val, perche le piu solinghe strade (57) sonetto
c. 169v [509] Deh, se quel fin consegua (58) ballata
c. 170r [510] Po ben parer, ma non è meraviglia (59) ballata
c. 170r [511] Donna, s'io miro a vostr'alma beltade (60) madrigale
cc. 170r-1710v [512] Et non sia, ch'un dì vinca (61) ballata
c. 170v [513] Dunque io sol partirò povro, et digiuno (62) madrigale
cc. 170v-171r [514] Et che poi non mi doglia (63) ballata
c. 171r [515] BARZO, che fa la bella schiera amica (64) sonetto
c. 171v [516] Signor di quanti spirti hoggi ha la scola (65) sonetto
c. 171v [517] Far potess'io ristor de gli anni miei (66) sonetto
Di m. Pietro Dainero
cc. 172r-173r [518] Spirto gentil, che 'n terra (1) canzone
Di m. Pompeo Pace
c. 173v [519] Già con lingua, et con stil basso, et mortale (1) sonetto
c. 173v [520] Sacro mio Sol, per cui molti anni pria (2) sonetto
c. 174r [521] Io sperai già col pianto, o con l'ardore (3) sonetto
c. 174r [522] Come del cielo al piu gran lume altero (4) sonetto
c. 174v [523] Sarà Donna gia mai, ch'io vi riveda (5) sonetto
c. 174v [524] Quando, coi dolci patry antichi chiostri (6) sonetto
c. 175r [525] Poi che tra queste piagge amate et care (7) sonetto
c. 175r [526] Perche i vostri crin d'or vengan d'argento (8) sonetto
c. 175v [527] Ben ha rivolto morte acerba et rea (9) sonetto
c. 175v [528] MARINA è morta. Vettio io non pensai (10) sonetto
c. 176r [529] Sotto il lucido ciel de l'ampia Luna (11) sonetto
Di m. Bernardo Tasso risposta
c. 176r [530] PACE, anchor io, da che 'l latte et la cuna (1) sonetto
c. 176v [531] Quella che da le nostre basse rive (12) sonetto
Di m. Bernardo Tasso risposta
c. 176v [532] PACE, molt'anni lungo l'alte rive (2) sonetto
c. 177r [533] Dovrian far le virtù, ch'a le sue sponde (13) sonetto
c. 177r [534] Quand'io contemplo l'hore esser sì corte (14) sonetto
Del cavalier Raffael Gualtieri
c. 177v [535] Quando morte oscurò quei chiari lumi (1) sonetto
c. 177v [536] Vidi per alto mar cosi bel legno (2) sonetto
c. 178r [537] Ov'è 'l bel guardo, che solea far chiaro (3) sonetto
c. 178r [538] Mentr'io vissi tra' gigli, et rose vaghe (4) sonetto
c. 178v [539] Poi che di morte oscuro membro avolse (5) sonetto
c. 178v [540] Mentre fra queste inculte aspre montagne (6) sonetto
Di m. Raffael Macone
c. 179r [541] Ben dal foco, et da i lacci, ove 'l tuo visco (1) sonetto
c. 179r [542] Poi, ch'a la vita mia non mai tranquilla (2) sonetto
c. 179v [543] Nè quetar tu gli ardenti miei sospiri (3) sonetto
c. 179v [544] La mia cruda, et d'amor aspra nemica (4) sonetto
c. 180r [545] Novo Anfion, che l'indurato affetto (5) sonetto
Di m. Rinaldo Corso
c. 180r [546] O di fele, et di mele Amor fecondo (1) sonetto
c. 180v [547] Ò d'amor possa, che superba vai (2) sonetto
c. 180v [548] Viver pien di desio, scernere a pena (3) sonetto
c. 181r [549] Questo è BERNARDO mio ben chiaro segno (4) sonetto
c. 181r [550] Non tanto arse giamai dotto CAPPELLO (5) sonetto
c. 181v [551] Quel gran principio, ond'ogni cosa è piena (6) sonetto
Di m. Emanuel Grimaldi risposta
c. 181v [552] Ben veggio homai, che 'l buon giudicio intero (1) sonetto
Del signor Scipione Orsino
c. 182r [553] CENCIO gentile, in cui chiaro si vede (1) sonetto
Del cavalier Sebastiano Gandolfo
c. 182r [554] Si come il vago Sol apre, e rinova (1) sonetto
c. 182v [555] Nimphe voi che del Tebro a l'onde amate (2) sonetto
c. 182v [556] Io pur al nido in che la mia Phenice (3) sonetto
c. 183r [557] Di poca fiamma gran luce apparire (4) sonetto
Del signor Sertorio Pepi
cc. 183r-184v [558] Amor, che già ne la magion penace (1) canzone
c. 184v [559] Amor, s'io arsi, et se fu dolce il foco (2) sonetto
c. 185r [560] ROTA, e non fù giamai sdruscita nave (3) sonetto
c. 185r [561] Di rigid'Alno se voi foste et scoglio (4) sonetto
c. 185v [562] Arsi, quant'arder puo dolce et gradita (5) sonetto
Di m. Tomaso Spica
c. 185v [563] CENCIO, che con parole alte et ornate (1) sonetto
c. 186r [564] A ragion Tebro dal profondo letto (2) sonetto
c. 186r [565] Poi che lasciando i sette colli aprici (3) sonetto
c. 186v [566] L'alata Dea nel Campidoglio ascesa (4) sonetto
c. 186v [567] Ben ti ritolse a noi maligno fato (5) sonetto
Del signor Torquato Tasso
c. 187r [568] Su l'ampia fronte il crespo oro lucente (1) sonetto
c. 187r [569] Ben per alto destino il nome dato (2) sonetto
c. 187v [570] O d'heroi figlia illustre, o d'Heroi sposa (3) sonetto
c. 187v [571] Vago augellin, che chiuso in bel soggiorno (4) sonetto
c. 188r [572] La terra si copria d'horrido velo (5) sonetto
c. 188r [573] Come va innanzi a l'altro Sol l'Aurora (6) sonetto
c. 188v [574] FULVIO, qui posa il mio bel Sole, allhora (7) sonetto
c. 188v [575] Veggio tenera pianta in su le sponde (8) sonetto
c. 189r [576] L'hidra novella, che di tosco forse (9) sonetto
c. 189r [577] Come s'human pensier di giunger tenta (10) sonetto
c. 189v [578] In questi colli, in queste istesse rive (11) sonetto
c. 189v [579] RE de gli altri, superbo, altero fiume (12) sonetto
c. 190r [580] I freddi, et muti pesci avezzi homai (13) sonetto
Di m. Trifone Bentio
c. 190r [581] DOLCE, et cortese mio gradito amico (1) sonetto
c. 190v [582] De le tenebre mie cinto, et di quelle (2) sonetto
Di m. Valerio Marcellini
c. 190v [583] Se 'l foco, onde m'accese il petto Amore (1) sonetto
c. 191r [584] Donna, per mia ventura un ghiaccio sete (2) sonetto
c. 191r [585] Angoscioso dolore (3) madrigale
c. 191v [586] Sapete amanti, perche ignudo sia (4) madrigale
Di m. Vincentio Martelli
c. 191v [587] In fra quante gia mai donne, o donzelle (1) sonetto
c. 192r [588] S'io potessi di voi Madonna il core (2) sonetto
c. 192r [589] POI ch'a sì dolce et sì soave gioco (3) sonetto
Di m. Ulisse Bassiano
c. 192v [590] S'alcun pur fia del vulgo errante et stolto (1) sonetto
De la s. Veronica Gambara
c. 192v [591] Tu; che di Pietro il glorioso manto (1) sonetto
c. 193r [592] Ecco che già tre volte Italia mia (2) sonetto
c. 193r [593] Se lunge da gli amati et cari lumi (3) sonetto
c. 193v [594] Ne la secreta, et piu profonda parte (4) sonetto
c. 193v [595] La dove hor d'herbe adorna ambe le sponde (5) sonetto
c. 194r [596] Riser gli spirti angelici, et celesti (6) sonetto
c. 194r [597] Hor che sei ritornata alma felice (7) sonetto
c. 194v [598] Quel nodo, in cui la mia beata sorte (8) sonetto
c. 194v [599] Ite pensier fallaci, et vana speme (9) sonetto
c. 195r [600] Ò gran misterio, et sol per fede inteso (10) sonetto
c. 195r [601] Hoggi per mezzo tuo Vergine pura (11) sonetto
Di m. Dionigi Atanagi
c. 196r [602] Alma città, del mar sposa, et reina (1) sonetto
c. 196r [603] Cessin Fortuna homai tuoi feri sdegni (2) sonetto
c. 196v [604] O di Principe buon (c'hoggi s'addita (3) sonetto
c. 196v [605] Di beltà, di valor stupendo mostro (4) sonetto
c. 197r [606] O per bear la gente egra mortale (5) sonetto
c. 197r [607] Caro pegno del ciel, cura di Giove (6) sonetto
c. 197v [608] Voi, che cotanto il bel Pesaro honora (7) sonetto
c. 197v [609] GALLO; cui saggia elettione, et fato (8) sonetto
c. 198r [610] Mentre CASAL nel mar d'amor col vento (9) sonetto
c. 198r [611] A che con tanto ardor, con sì gran cura (10) sonetto
c. 198v [612] A la novella ria di CARLO QUINTO (11) sonetto
c. 198v [613] Signor, che con eterna potestate (12) sonetto
c. 199r [614] Hor che lunge ten vai cortese spirto (13) sonetto
c. 199r [615] Perch'io tenuto habbia gran tempo chiuse (14) sonetto
c. 199v [616] A voi di novo, o mio fidato duce (15) sonetto
c. 199v [617] Vinca un nobile sdegno ingiusto amore (16) sonetto
c. 200r [618] Anime belle, et di virtute amiche (17) ottava
cc. 200v-201r [619] Veramente siam noi polvere, ed ombra (18) sestina
c. 201r [620] Quant'io penso CASAL la notte, e 'l giorno (19) sonetto
c. 201v [621] Signor del bel paese, che 'l Metauro (20) sonetto
c. 201v [622] Se 'l bel, che 'n voi real donna pregiata (21) sonetto
c. 202r [623] Quella rugiada cristallina, et pura (22) sonetto
c. 202r [624] Da dolci rai del vostro chiaro lume (23) sonetto
c. 202v [625] S'a voi, come altrui, nota la bellezza (24) sonetto
c. 202v [626] Donne leggiadre, che felicemente (25) sonetto
c. 203r [627] Gia piansi, ch'a le mie luci meschine (26) sonetto
c. 203r [628] Virtù, gratia, bellezza, et leggiadria (27) madrigale
c. 203v [629] Donna, io non so, qual piu di voi diletto (28) ballata
cc. 203v-204r [630] Poiche 'l dì parte, et da luogo a la notte (29) sestina
c. 204v [631] GUIDON mio caro, un'amoroso core (30) sonetto
cc. 204v-205r [632] O belle Dee de cristallini fonti (31) sestina
c. 205v [633] Forza d'Amor sovente oltra mi spigne (32) canzone
c. 205v [634] Ridendo darmi un bacio non voleste (33) madrigale
c. 206r [635] Quest'è la vera effigie di colui (34) ottava
c. 206r [636] Sendo per sua alterezza (35) madrigale
c. 206r [637] Fermate il gregge pastor, gite lungi caprette (36) distici elegiaci
c. 206v [638] I pur vo spesso con la rimembranza (37) sonetto
cc. 206v-207r [639] Dopo tanti sospiri, et tanto pianto (38) sestina
c. 207v [640] Non con piu van pensier prender con rete (39) sonetto
c. 207v [641] CENCIO, a le rime vostre alte, et purgate (40) sonetto
c. 208r [642] Questo degno scrittor, che 'l primo vanto (41) sonetto
c. 208r [643] O di leggiadro sdegno anime accese (42) sonetto
c. 208v [644] O de gli humani ingegni aquila altera (43) sonetto
c. 208v [645] Già Morte da le foci atre et profonde (44) sonetto
cc. 209r-212r [646] O saggio, et giusto Signor, c'hor l'altra fiata (45) distici elegiaci
c. 212v [647] Se 'n voi del tutto non è spento anchora (46) sonetto
Di m. Bernardino Boccarino risp.
c. 212v [648] Dunque temete voi, che chi v'adora (1) sonetto
c. 113r (sc. 213r) [649] Spirto felice, che da nostri errori (47) sonetto
c. 113r (sc. 213r) [650] Io pur vorrei Signore (48) ballata
c. 113v (sc. 213v) [651] Mentre dal real Po, dove alto zelo (49) sonetto
c. 113v (sc. 213v) [652] Poi che 'l buon MOLZA al sommo Sol rivolto (50) sonetto
c. 114r (sc. 214r) [653] Hoggi nacque CINQUILLO: esca il Sol fuori (51) sonetto
c. 114r (sc. 214r) [654] NERETI, tu la fral corporea veste (52) sonetto
c. 114v (sc. 214v) [655] Et fin dove anderan tuoi feri sdegni (53) sonetto
c. 114v (sc. 214v) [656] S'a le mie, Signor Dio, colpe mortali (54) sonetto
c. 115r (sc. 215r) [657] Squarcia quel vel, che la mia luce adombra (55) sonetto
c. 115r (sc. 215r) [658] Signor; che per haver l'antico giogo (56) sonetto
c. 115v (sc. 215v) [659] Amoroso figliuol del Padre eterno (57) sonetto
c. 115v (sc. 215v) [660] Siam lieti, et facciam festa hoggi, ch'è 'l giorno (58) sonetto
c. 216r [661] Se voi sacro Signor, che 'n puro argento (59) sonetto
cc. 216r-217r [662] Dunque son pur l'alte novelle vere? (60) canzone
c. 217v [663] Lascia hor Metauro il verde serto, e 'l manto (61) sonetto
c. 217v [664] Pon freno homai ò dispietata Dea (62) sonetto
c. 218r [665] Fra i Regi d'Alba, e i gran Duci di Roma (63) sonetto
c. 218r [666] Ombra real, che fra i piu degni Heroi (64) sonetto
c. 218v [667] Così v'addoppi il ciel benigno, et pio (65) sonetto
c. 218v [668] Poiche 'l famoso, et honorato BEMBO (66) sonetto
c. 219r [669] Morto è 'l gran COLONNESE: hor son le mura (67) sonetto
c. 219r [670] Deh perche 'l ciglio tenebrosa, et grave (68) sonetto
c. 219v [671] Il gentil CAPISUCCO infermo giace (69) sonetto
c. 219v [672] Poiche la Dea de l'amoroso impero (70) sonetto
c. 220r [673] Stia lunge anchor da le tue leggi sciolto (71) sonetto
c. 220r [674] Apra la terra il suo piu ricco seno (72) sonetto
c. 220v [675] Fra cotante alme accese di pietate (73) sonetto
c. 220v [676] Quando 'l tempo verrà, ch'è ben vicino (74) sonetto
c. 221r [677] Ecco ch'al fin da la celeste porta (75) sonetto
c. 221r [678] Ben giustamente i tristi egri penseri (76) sonetto
c. 221v [679] Poscia ch'i pur son fabrica mortale (77) sonetto
c. 221v [680] A pena fuor de l'empie man scampato (78) sonetto
c. 222r [681] Com'huom, c'ha l'alma inferma, et sbigottita (79) sonetto
c. 222r [682] Poi che nel mar de le miserie humane (80) sonetto
c. 222v [683] POGGIO, che tolto dal volgare stuolo (81) sonetto
cc. 222v-223r [684] Egli non era uopo del vostro verissimo amore (82) distici elegiaci
c. 223r [685] Rose d'April, biade di state, d'Agosto racemi (83) distici elegiaci
c. 223v [686] Tolgasi 'l velo homai, con che celate (84) sonetto
Di m. Bernardo Cappello risp.
c. 223v [687] Quel, che cantando i pingo, et voi colmate (9) sonetto
c. 224r [688] Poi che morte crudel quel nodo ha sciolto (85) sonetto
c. 224r [689] Signor, che 'l mondo pur col ciglio affrene (86) sonetto
c. 224v [690] Hor, che 'l sovrano mio piu fido amico (87) sonetto
c. 224v [691] Quel van desir, ond'anco il cor nutrico (88) sonetto
c. 225r [692] Mentre 'l furor, che le ferrate porte (89) sonetto
Risposta di m. Giacomo Cenci
c. 225r [693] Nè legno, che di venti impeto porte (44) sonetto
c. 225v [694] Aura sì dolce dal tuo dir mi viene (90) sonetto
c. 225v [695] Gli occhi velato d'una nube oscura (91) sonetto
c. 226r [696] Signor, che con sì giuste, et sante leggi (92) sonetto
c. 226r [697] Signor illustre, il qual di Marte nato (93) sonetto
c. 226v [698] Fido di virtu albergo, altero seggio (94) sonetto
c. 226v [699] Ben ha di sasso il cor, di ferro il petto (95) sonetto
c. 227r [700] Mentre l'empio destin con fero sdegno (96) sonetto
Risposta di m. Antonio Lalata
c. 227r [701] Vostra ardente virtu sempre hebbe a sdegno (1) sonetto
c. 227v [702] Dunque è pur vera la novella acerba (97) sonetto
c. 227v [703] Poiche lontano il CAPPEL sen gio (98) sonetto
c. 228r [704] Poscia che quanto da sperar m'avanza (99) sonetto
c. 228r [705] Fuggo da queste mal felici mura (100) sonetto
c. 228v [706] Lascio i Romani colli, che già un porto (101) sonetto
c. 228v [707] Benche da Donna sì fra l'altre rara (102) sonetto
c. 229r [708] Mentre con laure placide, et gioconde (103) sonetto
c. 229r [709] Poiche fortuna ingiuriosa, et ria (104) sonetto
c. 229v [710] Tu lieto col piu bel chiaro intelletto (105) sonetto
c. 229v [711] Non è da roco, informe augel di valle (106) sonetto
c. 230r [712] Dunque la bella, et valorosa IRENE (107) sonetto
cc. 230r-231r [713] O del tutto vani de gli huomini folli desiri (108) distici elegiaci
c. 231r [714] Che vuol dir questo ciel tranquillo, et lieto (109) sonetto
c. 231v [715] Generoso figliuol del grande Alcide (110) sonetto
c. 231v [716] Gran tempo è già, che d'un gentil desire (111) sonetto
c. 232r [717] Almo FERRERO, entro 'l cui sacro seno (112) sonetto
c. 232r [718] Ben si pregia a ragion l'humana gente (113) sonetto
c. 232v [719] Lascia l'ingiusto, inhuman tuo pensero (114) sonetto
c. 232v [720] Angel santo del ciel, che per far lieta (115) sonetto
c. 233r [721] Cedi fortuna homai: lascia, ch'al core (116) sonetto
cc. 233r-235v [722] Sante figlie di Giove, alme sorelle (117) canzone
c. 236r [723] Conosciuto, o ben degno per valore (118) sonetto
c. 236r [724] O se quel, che nel cor rinchiudo; et spesso (119) sonetto
c. 236v [725] A voi, et non a me, GUIDO, comparte (120) sonetto